buzzoole code

Alexander Rossi trionfa alla 100esima edizione della Indy 500 Impresa titanica per il rookie Alexander Rossi che si porta a casa la sua prima vittoria Indycar in carriera

Fallo sapere ai tuoi amici

Non accadeva dal 2001, ma quindici anni dopo accade nuovamente: un debuttante vince la leggendaria 500 miglia di Indianapolis; l’impresa è firmata Alexander Rossi, il pilota statunitense che abbiamo visto correre l’anno scorso in GP2 per il team spagnolo Racing Engineering e per qualche gara perfino sulla Marussia di Formula 1, dopo 200 giri e tre ore di gara, ha tagliato il traguardo davanti a ben 33 piloti ben più esperti di lui; impresa riuscita l’ultima volta, appunto nel 2001, da Helio Castroneves, che ad oggi è considerato un veterano della categoria; ma per Rossi questa vittoria ha tutto un altro sapore, perché si tratta della edizione numero 100 della corsa su ovale più famosa del mondo.

Fonte: Indycar
Fonte: Indycar

Oltre all’abilità del pilota, a garantirgli la vittoria è stata anche una strategia vincente: mentre le auto davanti a lui rientravano una alla volta per rabboccare il carburante, Alexander Rossi è riuscito a rimanere in pista grazie a una gestione attenta dell’etanolo a bordo, concludendo la gara con una stint finale lungo ben 36 giri, mentre tutti gli altri piloti che erano rientrati lo stesso giro hanno dovuto effettuare uno splash ‘n’ go a tre o quattro giri dal termine della gara. La gestione del carburante del debuttante #98 è stata così attenta che ha dovuto percorrere l’ultimo giro a velocità ridottissima, mentre chi gli stava dietro con serbatoi pieni e gomme nuove guadagnava ben sei secondi al giro, salvo poi finire il carburante pochi metri dopo il traguardo, rendendolo uno dei finali più concitati della storia della Indy 500.

Fonte: Indycar
Fonte: Indycar

A concludere dietro al debuttante sono stati i giovani Muñoz e Newgarden, che si sono dati battaglia per la testa della corsa fino a pochi giri dal termine, quando sono dovuti rientrare per il rifornimento, non aspettandosi che Rossi sarebbe rimasto in pista guadagnando la leadership.
Per quanto riguarda gli altri protagonisti del campionato, invece, abbiamo il leader della classifica iridata Pagenaud che è stato autore di una gara decisamente opaca e ha concluso in 19^ posizione mentre i suoi diretti inseguitori Dixon e Castroneves hanno terminato rispettivamente in ottava e undicesima posizione.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Lorenzo Garofano

Studente di Scienze della Comunicazione a Verona con una passione irrefrenabile per l'automobilismo. Il richiamo della pista è l'unica tentazione a cui non so resistere.

Rispondi o lascia un commento