buzzoole code

Alfa Romeo, consegnate le prime Giulia e arriva il benzina (FOTO) Pronto il propulsore benzina 2.0 da 200 e 280cv, la Giulia continua a stupire

Fallo sapere ai tuoi amici

Da lunedì 27 Giugno, sei fortunati clienti hanno parcheggiato in garage le rispettive Alfa Romeo Giulia, diventando così i primi automobilisti italiani ad avere questo privilegio. Le vetture sono state consegnate a Milano, Arezzo, Porto Mantovano (Mantova), Perugia, Bari e Ragusa, nei colori Blu Montecarlo, Grigio Vesuvio, Nero Vulcano e Bianco Alfa. Tutti i clienti hanno scelto il più ricco allestimento Super, abbinato al motore 2.2 a gasolio: gli acquirenti di Milano e Arezzo hanno scelto l’unità da 180 CV, gli altri quella da 150 CV.

Fonte: quattroruote.it
Fonte: quattroruote.it

La Giulia è in vendita a partire da 35.500 euro e si può ordinare al momento con il solo 2.2 diesel, abbinato al cambio manuale a 6 rapporti o all’automatico ad 8 marce. Nei prossimi mesi verrà lanciato anche il benzina 2.0, da 200 CV a 280 CV, alternativa più abbordabile rispetto al cattivissimo sei cilindri 2.9: il biturbo sviluppa 510 CV ed è riservato alla sola Quadrifoglio, in vendita però da 79.000 euro.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento