buzzoole code

Una contro tutte: Giulia e le concorrenti a confronto Alfa Romeo Giulia contro Bmw Serie 3, Audi A4, Mercedes Classe C e Jaguar XE, qui i dettagli

Fallo sapere ai tuoi amici

Era il 24 Giugno 2015 l’Alfa Romeo Giulia faceva il suo esordio presentandosi al mondo dopo anni di assenza da parte della Casa italiana che nella stessa data cambiava logo e motto, rilanciando i sogni di milioni di automobilisti sparsi in tutto il mondo. Oggi a quasi un anno di distanza sono disponibili i listini e dal 3 Maggio la Giulia è ordinabile, vediamo il confronto con le dirette concorrenti: Bmw Serie 3, Audi A4, Jaguar XE e Mercedes Classe C.

La Giulia 2.2 Diesel 150CV MT6 parte da 35’500€ per l’allestimento d’accesso, cifra di poco inferiore ai 36’000€ per la BMW 318d (150cv) e dei 37’761€ della Mercedes C 200 da 136cv che arriva addirittura a 40’533€ per la versione 170cv. Anche l’A4 con motore da 150cv costa di più, 36’650€. La Jaguar con il 2.0d E-performance da 163 cv parte da 38’050€.

Per quanto riguarda la versione estrema della Alfa Romeo Giulia, la Quadrifoglio Verde, il confronto con le concorrenti è ancora più netto. L’Alfa costa “soli” 79’000€ e tra le concorrenti, Audi RS 4, Bmw M3, Mercedes C 63 AMG e Jaguar XE 3.0 Supercharged, solo la Mercedes sembra competere a livello di prestazioni (307km/h e 0-100km/h in 3,9 secondi della Giulia) ma il prezzo è enorme, 91’481€. La Bmw M3 per il prezzo è li vicina 79’250€ ma sostanzialmente lontana, così come la S4 da 354cv e la Jaguar XE che si ferma ai 340cv di potenza.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento