buzzoole code

Aston Martin entra nell’olimpo delle hypercar con la AM-RB 001 Presentata la AM-RB 001: la hypercar costruita in collaborazione con il team Red Bull di F1

Fallo sapere ai tuoi amici

Molte case automobilistiche, soprattutto se producono auto sportive, vantano di introdurre nei loro modelli più corsaioli “tecnologie derivate dalla Formula 1”; ma quante case possono vantare di avere in listino un modello interamente progettato da un team di Formula 1? Aston Martin ora può, grazie alla AM-RB 001 (nome fortunatamente ancora provvisorio in attesa del lancio sul mercato), costruita in collaborazione con il team Red Bull di F1.

Le informazioni ufficiali circa questa hypercar sono ancora scarse, quello che è certo è che sarà spinta da un V12 aspirato capace di elevati giri al minuto e montato in posizione centrale (si tratterà della prima Aston Martin stradale ad adottare questa configurazione); circa la potenza non si hanno ancora cifre precise ma la casa dichiara un rapporto potenza/peso di 1 cv/kg, il propulsore sarà dunque probabilmente in grado di sviluppare più di 1000 cv.

Fonte: Aston Martin
Fonte: Aston Martin

Interessante sarà l’aerodinamica della AM-RB 001, curata dal mago di casa Red Bull Adrian Newey, la quale non presenterà elementi che possiamo invece osservare sulle sue dirette rivali (LaFerrari, Porsche 918, McLaren P1, Bugatti Chiron, Pagani Huayra ecc…), ma anche su molte altre auto sportive, come l’estrattore posteriore e un sistema di aerodinamica attiva. Questo grazie al magistrale lavoro e all’esperienza del team di F1 che è riuscito a lavorare sull’aerodinamica del sottoscocca rendendo l’auto intera un enorme estrattore di per sé , generando quindi, secondo Aston Martin, livelli di deportanza mai visti su un’auto stradale.

Fonte: Aston Martin
Fonte: Aston Martin

Dal momento che non sarà possibile vedere la AM-RB 001 su strada prima della primavera 2018 non c’è ancora molta chiarezza circa i suoi dati di mercato. Verrà costruita nello stabilimento di Gaydon, che già diede i natali alla One-77, in circa 100/150 esemplari, di cui un piccola parte (circa 25) saranno delle varianti non omologate per l’uso su strada e espressamente pensate per l’uso su pista, anche se, come avviene per le similari Ferrari FXXK, McLaren P1 GTR e Pagani Zonda R, non esiste un campionato a cui iscriverla e sarà dunque possibile utilizzarla solo previo affitto di un autodromo o in occasione di track day dedicati. Dal momento che questa “super AM-RB 001” è tuttora in fase di sviluppo non esistono dati ufficiali ma la casa dichiara prestazioni al livello dei prototipi di categoria LMP1 che corrono nel campionato WEC.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Lorenzo Garofano

Studente di Scienze della Comunicazione a Verona con una passione irrefrenabile per l'automobilismo. Il richiamo della pista è l'unica tentazione a cui non so resistere.

Rispondi o lascia un commento