buzzoole code

Aumenti Autostrada: ecco a chi finiscono i soldi, ci sono tutti Autostrada dei Parchi ha pubblicato il rendiconto della destinazione dei pedaggi, voce per voce

Fallo sapere ai tuoi amici

1 Gennaio 2018, una data che difficilmente dimenticheranno gli automobilisti di tutta Italia e soprattutto quelli della A24/A25 che ha subito rincari nei pedaggi fino al 13%. Nell’occhio del ciclone è finita Autostrada dei Parchi S.p.a che in una nota ha tenuto a precisare a chi finiscono i soldi pagati dai viaggiatori, quota per quota.
Questa la dichiarazione tratta dal comunicato: “È possibile che l’ANAS, che non esercita più nessuna funzione su A24 e A25, riceva ogni anno 56 milioni dalla gestione di Strada dei Parchi? Le altre concessionarie hanno lo stesso trattamento?
Sono anni che proviamo a spiegare “l’anomalia di A24 e A25”, autostrade che hanno sì un record: in percentuale pagano più di tutte allo Stato. Al punto che per ogni euro incassato ben 57 centesimi vanno alla parte pubblica. Compresa una quota variabile e soprattutto una quota fissa di 56 milioni l’anno che finisce nella casse dell’ANAS.

Fonte: Autostrada dei Parchi
Fonte: Autostrada dei Parchi

TRATTO: TIVOLI – ROMA 2,50 euro così divisi:
0,65 prezzo di concessione ANAS
1,08 quota che resta a Strada dei Parchi
0,15 integrazione canone ANAS
0,05 canone di concessione
0,08 imposte
0,05 ex fondo centrale garanzia
0,44 iva al 22%
Fonte: Autostrada dei Parchi
Fonte: Autostrada dei Parchi

TRATTO: TERAMO – ROMA 19,60 euro così divisi:
5,10 prezzo di concessione ANAS
8,43 quota che resta a Strada dei Parchi
1,18 integrazione canone ANAS
0,39 canone di concessione
0,59 imposte
0,39 ex fondo centrale garanzia
3,52 iva al 22%
Qui sotto vi lasciamo alla galleria con le immagini dei prezzi delle altre tratte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento