buzzoole code

[PROMO] Cambio di stagione: obblighi, scadenze e sanzioni. Tutto quello che c’è da sapere sui pneumatici estivi Pneumatici, è il momento di equipaggiare l'auto con gomme estive, qui tutti i dettagli e consigli che possono esserti utili

Fallo sapere ai tuoi amici

L’estate è alle porte e tanti automobilisti italiani devono fare i conti con alcune scadenze. È giunta l’ora di mettere da parte i cari pneumatici invernali e di procedere alla sostituzione. Non si tratta di un consiglio ma di un vero e proprio obbligo. Sì, proprio così.
Contrariamente a quanto si possa credere, anche il cambio gomme estive è previsto dalla legge ed è soggetto a precise regole. Si tratta di un’operazione che va ben oltre la volontà di dare nuova veste al proprio veicolo. Difatti con un’ordinanza emanata il 16 gennaio 2013, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha sancito la necessità di cambiare l’equipaggiamento standard dei pneumatici del proprio mezzo in base alle condizioni climatiche e ambientali a cui si va incontro.

Entrando nel merito della questione, è stata prevista la suddivisione dell’anno sulla base di due scadenze ben definite. L’obbligo di circolazione con le gomme invernali è stato infatti previsto per un lasso di tempo che va dal 15 novembre al 15 aprile; di conseguenza a partire da questa data è necessario dotarsi di gomme estive. Formalmente però tale limite si esaurisce un po’ più tardi – precisamente il 15 maggio – in quanto viene applicata una tolleranza di un mese che permette a tutti gli automobilisti di adeguarsi a tali prescrizioni.
Pneumatici schedati: anche per loro la carta d’identità
Quello del montaggio delle gomme estive è perciò un atto obbligatorio a favore della sicurezza stradale. Per questa ragione deve essere preso alla lettera. Cosa succede in caso di trasgressione? Per tutti coloro che non si adegueranno sono previste diverse sanzioni amministrative piuttosto dure. Alla multa che va da un minimo di 422 ad un massimo di 1.695 euro vanno aggiunti il ritiro della carta di circolazione e la revisione straordinaria del veicolo.

Ad onor del vero va detto che esiste un’eccezione. In effetti risultano esenti da tale obbligo tutti i proprietari di quei veicoli dotati di gomme identificate dalla sigla M+S che sta per Mud+Snow (Fango+Neve): se queste presentano un indice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione possono essere utilizzate per un intero anno; in caso contrario è necessario procedere con il cambio.
A tutto questo c’è da aggiungere un ultimo discorso di tipo economico. L’utilizzo di pneumatici invernali fuori stagione potrebbe sembrare un ottimo espediente per risparmiare ma nella pratica è una delle mosse più sbagliate. Il loro sfruttamento “extra”, oltre ad accelerare il processo di usura, comporta un peggioramento delle prestazioni complessive ed un evidente aumento dei consumi.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento