buzzoole code

Centro ricerche Fiat e Tim insieme per la Sicurezza stradale del futuro Grazie all'eCall sarà possibile vedere la posizione del veicolo e comunicare tramite la rete mobilea un centro di gestione delle emergenze

Fallo sapere ai tuoi amici

Il futuro è alle porte: è stato comunicato il risultato del progetto “e2Call”, sviluppato dalla sede del CRF (Centro Ricerche Fiat) situata a Trento e e da TimLab-TIM, un programma che migliorerà la sicurezza stradale localizzando con precisione la posizione del nostro veicolo e anche comunicare tramite la rete mobile la posizione e altri dati a un centro di gestione delle emergenze. In futuro quindi avremmo dei “veicoli sempre connessi” create per trasmettere informazioni, essere aggiornati continuamente per avere notizie precise sulla situazione delle strade, sapendo sempre dove si trova un veicolo per avere un assistenza per una sicurezza preventiva.

 

La presentazione al pubblico,  grazie anche al contributo dell’università degli studi di Trento e in particolare dei dipartimenti di Ingegneria Industriale e Scienza dell’Informazione, è avvenuto durante  corso di un workshop presso il Palazzo della Regione Trentino-Alto Adige a Trento. Dall’indagine è emerso che, nel corso del decennio 2001-2010, in Italia il numero di vittime per incidenti stradali è calato del 40 per cento, posizionandosi sopra la media degli altri Paesi della Unione Europea. Nonostante tutto il problema dell’incidentalità stradale comporta però ancora un costo sociale elevato (nel 2014 gli “eventi fatali” in Italia sono stati quasi 3.400) che viene pagato dalla collettività in termini di costi sanitari, mancata produttività, e costi assicurativi. la Commissione Europea si augura ci centrare l’obiettivo di riduzione del 50 per cento in 10 anni del numero di vittime per incidenti stradali per il “Programma 2011-2020 sulla sicurezza stradale”.  La eCall sarà obbligatoria dal 31 marzo 2018 per mandato dell’Unione Europea, con l’obiettivo di ridurre drasticamente i tempi di risposta dei servizi di soccorso.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento