buzzoole code

Fiat, a Rio il lancio della nuova Palio per il Brasile (FOTO) La Palio in Sud America si rinnova proprio durante le Olimpiadi, qui i dettagli

Fallo sapere ai tuoi amici

Fiat Automoveis, divisione brasiliana del Gruppo FCA, continua a spingere e decidere di svelare, proprio durante le Olimpiadi, l’edizione 2017 della popolarissima Palio, uno dei suoi modelli più venduti nel Paese.

Fonte: ansa.it/motori
Fonte: ansa.it/motori

All’esterno arrivano i nuovi cerchi in lega, o per le calotte copriruota nelle versioni d’ingresso, oltre che per alcuni dettagli come le fasce laterali. Palio 2017 porta in questo segmento di mercato ‘popolare’ un livello di equipaggiamento e di confort decisamente elevato. Spiccano un inedito elemento centrale nella plancia e altre modifiche all’abitacolo che – declinate con modalità diverse a seconda dell’allestimento: Attrattive, Essence e Sporting rendono ancora più interessante Palio in funzione del rapporto contenuti/prezzo. Sono nuove anche le finiture per il cruscotto, la grafica della strumentazione, la radio Connect e la posizione della presa Usb, a cui si aggiunge il volante multifunzione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento