buzzoole code

Lamborghini libera Urus, il Toro primordiale tornato dal passato (FOTO) Urus è il primo Super Suv della storia, qui vi raccontiamo la genesi e le caratteristiche tecniche

Fallo sapere ai tuoi amici

Lamborghini ha finalmente liberato Urus, il Super Suv in cantiere da anni ad oggi il più veloce al mondo, l’unico in grado di unire doti sportive e fuoristradistiche ad un livello mai raggiunto prima.
Partiamo dal principio, Urus è il nome latino dell’Uro o Bos Taurus Primigenius, un grande bovino estintosi nel diciassettesimo secolo. Rispetto ai tori di oggi era ancora più massiccio e potente, con forme simili a quelle dell’attuale toro da combattimento.

Fonte: Lamborghini
Fonte: Lamborghini

Il Super Suv, così amano definirlo a Sant’Agata Bolognese, è il terzo modello in listino e, lo precisiamo, una vera Lamborghini. “La Urus entra nella famiglia Lamborghini come una vettura ad alte prestazioni. Rappresenta il massimo punto di incontro tra competenze tecniche e passione nell’intento di creare una nuova “razza di tori”: un Super SUV che trascende le aspettative e apre la porta a nuove possibilità, sia per il brand che per i nostri clienti” queste le parole di Stefano Domenicali al lancio.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Parliamo di dimensioni. Lungo 5,1 metri e largo 2 (retrovisori laterali esclusi), l’auto vanta il bagagliaio più grande mai visto su una Lambo: la capacità di carico oscilla fra 616 e 1.596 litri e il portellone posteriore può essere azionato tramite un “pedale virtuale” opzionale, che consente di aprirlo con un movimento del piede (comodo quando si hanno le mani già impegnate).
Sotto il cofano c’è un motore V8 biturbo da 4,0 litri capace di una potenza di ben 650 CV (478 kW) a 6000 giri/min (6800 giri/min max) e 850 Nm di coppia massima già a 2250 giri/min. Con 162,7 CV/litro, la Urus vanta una potenza specifica tra le più alte della sua classe, oltre che il miglior rapporto peso/potenza con 3,38 kg/CV. Una scheda tecnica che gli permette accelerazione da 0-100 km/h in 3,6 secondi (0-200 km/h in 12,8 secondi) e una velocità massima di 305 km/h.
Il prezzo? L’arrivo sul mercato è atteso per la Primavera del 2018 con un prezzo per l’Italia pari a 168.852 euro (IVA esclusa).

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento