buzzoole code

Ford GT 2016: la prima auto con vetri “da Smartphone” (VIDEO) Ford è la prima ad utilizzare La tecnologia GorillaGlass anche nel mondo automobilistico

Fallo sapere ai tuoi amici

La nuova Ford GT ne è un esempio: arriverà nel 2016 e sarà la prima auto al mondo a essere dotata di vetri Corning Gorilla Glass, la tecnologia produttiva più utilizzata per realizzare gli schermi di smartphone e tablet di ultima generazione, molto più resistente del “classico” vetro. Il materiale è infatti più leggero del 30% rispetto al più comune vetro laminato, e sarà utilizzato anche per il cofano motore posteriore. Si tratta di un materiale leggero e ad altissima resistenza che permetterà di alleggerire la supersportiva di oltre 5 chili rispetto all’adozione di vetri tradizionali, con conseguente, seppur lieve aumento di prestazioni.

Un tradizionale parabrezza in vetro laminato è composto da 2 lastre temprate, unite da una pellicola termoplastica trasparente necessaria a non far “partire in mille pezzi” il vetro in caso di rottura. Questa soluzione non è cosi recente tantomeno innovativa. I primi furono introdotti infatti circa un secolo fa proprio da Ford, e continuano ad essere utilizzati tuttora.

Il Gorilla Glass si basa su 3 strati: un cristallo temprato esterno, una termoplastica trasparente e fonoassorbente interna, e il terzo strato composto da un pannello ibrido ad altissima resistenza, grazie ad un avanzato processo produttivo che punta a ridurre le contaminazioni dei materiali con gli agenti esterni e prevede un trattamento speciale degli spigoli ed altri successivi trattamenti chimici. Qui il video ufficiale Ford che spiega nel dettaglio:

Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

The following two tabs change content below.

Alessandro Paschetta

Esperto di Motori a Carblogitalia
Appassionato di Motori fin da piccolo, studente in giurisprudenza a Torino, nel tempo libero, coltivo la mia passione abbinandola alla scrittura e non solo. Non ho un auto preferita, tutte le automobili sono belle, ciascuna a modo proprio.

Alessandro Paschetta

Appassionato di Motori fin da piccolo, studente in giurisprudenza a Torino, nel tempo libero, coltivo la mia passione abbinandola alla scrittura e non solo. Non ho un auto preferita, tutte le automobili sono belle, ciascuna a modo proprio.

Rispondi o lascia un commento