buzzoole code

Formula 1, Ecclestone: “Resterò ancora per almeno altri tre anni prima di cominciare a tirare i remi in barca” Il presidente della FIA e la Liberty Media hanno raggiunto un'accordo per l'acquisto del controllo della massima serie dell'automobilismo

Fallo sapere ai tuoi amici

Il colosso americano della comunicazione Liberty Media diventerà “l’erede” dell’attuale presidente della formula 1 Bernie Ecclestone. Inizialmente la “liberty Media” verserà una quota di 4,4 miliardi di dollari (pari al 18,7%). La piena acquisizione potrebbe arrivare entro il primo trimestre del 2017, quando sarà stato raggiunto un accordo definitivo tra le parti per un valore complessivo tra i 6 e gli 8 miliardi di dollari. Il presidente delegato di Liberty Media, Greg Maffei, durante un’intervista ha dichiarato di essere felice di entrare a far parte nel mondo della Formula 1 e promette che lavorerà per “rinnovarla”.

Nonostante Ecclestone sia in “uscita” resterà nel “circus” ancora per qualche anno ricoprendo “l’incarico” di amministratore delegato, poi dopo lascerà le “redini” ai “nuovi” proprietari. Quindi l’operazione di cambio di proprietà “architettata” dall’attuale presidente FIA verrà fatta perché lo “scopo” e quello di cercare di farla “crescere” in quegli aspetti in cui Bernie aveva scarsa competenza: il mondo dei social, il web e i rapporti con i ricchi sponsor americani.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento