buzzoole code

Formula 1, Giovinazzi in pista anche nel Gran Premio di Shangai! Il terzo pilota Ferrari correrà di nuovo sulla Sauber al posto de tedesco Wehrlein e forse anche in Bahrain

Fallo sapere ai tuoi amici

Qualche giorno fa la scuderia svizzera Sauber aveva annunciato che il pilota tedesco Pascal Wehrlein sarebbe stato disponibile per il Gran Premio di Shangai, in programma il prossimo 9 aprile. Invece, a sorpresa, sulla monoposto del tedesco salirà di nuovo il terzo pilota italiano della Ferrari Antonio Giovinazzi. Ad annunciarlo è la stessa scuderia svizzera, la quale ha optato di nuovo sul pugliese perché vorrebbe tenere il pilota tedesco ancora fuori, dandogli la possibilità di essere, quando sarà pronto nella massima della forma. Quindi dopo l’esordio di Melbourne, ecco che il pugliese questa volta inizierà dalle qualifiche il suo secondo gran premio in massima categoria. Speriamo che questa volta possa, a fine gara raggiungere un grandino più alto rispetto alla 12° posizione nell’arrivo finale in Australia. Come già appunto nel primo Gp della nuova stagione di Formula 1, il classe ’93 potrà contare sul sostegno di tifosi italiani e della scuderia Ferrari. Quest’ultima scuderia purtroppo allo scattare della 2° gara che andrà a fare il pilota originario di Martina franca, automaticamente perderà lo status di “giovane” e quindi non potrà prendere parte con la monoposto del “cavallino rampante” ai test che si terranno per le gomme 2018 in programma il prossimo 18 Aprile sul tracciato di Sakhir (Bahrain). Ma poco importa, l’importante è che l’italiano inizi a prendere confidenza con le monoposto di Formula 1 e chi sa se già quest’anno lo potremmo vedere su una monoposto di una delle scuderie della massima categoria di automobilismo (la Haas sta pensando di “rimpiazzare” Magnussen proprio per “Bon Giovi”).

Da una parte c’è il nostro Giovinazzi, mentre dall’alta parte c’è il pilota tedesco (tenuto d’occhio anche dalla Mercedes) che vuole tornare il più presto possibile al massimo della forma: “La cosa più importante per me è allenarmi intensamente per poter dare il 100% il primo possibile, in modo di essere al top per il mio primo weekend con Sauber. Spero che ciò avvenga in Bahrain ma se non dovesse succedere mi prenderò il tempo necessario fino alla Russia, in modo da essere veramente pronto”. Ma ad aspettare il tedesco non sarà soltanto la scuderia svizzera, ma è anche il team principal della scuderia tedesca Toto Wolff (che tra l’altro ha sotto contratto proprio il classe ’94) “Mi dispiace per Pascal, è stato sfortunato. Adesso ha bisogno di costruirsi il miglior stato di forma: non dubito che quanto tornerà in auto dimostrerà di essere il Pascal che conosciamo”.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento