buzzoole code

Formula 1, Hamilton supera Rosberg Hamilton trionfa pure in Ungheria. 2° posto per Rosberg. Dietro le due Red Bull di Ricciardo e Verstappen. Arrivabene furioso con Charlie Whiting

Fallo sapere ai tuoi amici

Oramai anche il Gp. D’Ungheria si è concluso. A Hamilton resta la felicità, per aver vinto e scavalcato il compagno-rivale Rosberg. Ma c’è un altro motivo per cui L’inglese dovrebbe essere ancora più felice. Con la vittoria all’Hungaroring Lewis ha superato il record di vittorie che prima era della “leggenda” Michael Schumacher. Si può dire che la Red bull in queste ultime gare sta facendo vedere grandi cose con i suoi Piloti, Ricciardo, che è riuscito a salire sul podio, riuscendo a mettere a distanza il tedesco della “rossa”, mentre il giovane Verstappen questa volta si è dovuto accontentare di un “5° posto” davanti a Raikkonen, il quale ha fatto una grandissima gara in rimonta dato che partiva dalla 14° posizione. Vettel ha chiuso in 4° posizione.

Dalla scuderia di Maranello circola un’po’ di amarezza, non tanto per le posizioni finali dei due piloti, ma perché secondo Maurizio Arrivabene l’Olandese della Red Bull ha fatto delle manovre “scorrette” nei confronti del pilota della Ferrari. Ha rivelato, nel dopo gara ai microfoni di “sky” che ha contattato Charlie Whiting, capo del dipartimento tecnico della Fia nelle gare di Formula 1, perché voleva “segnalare” la manovra fatta da Verstappen. Ha ricevuto un “no comment” dai giudici di gara. Infine il pilota Finlandese non si è voluto esprimere sull’accaduto, mentre ha affermato che sono stati sfortunati perché non si trovavano nella posizione più adatta per competere per i primi posti.

Ora i due piloti della Ferrari sono già Proiettati alla Gara di Domenica, dodicesimo appuntamento stagionale in cui vedranno i piloti correre in Germania, sulla pista di Hockenheim.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento