buzzoole code

Formula 1, le prime “impressioni” di Verstappen, Sainz e Hulkenberg sul Gran Premio di Spagna Diversi piloti di Formula 1 hanno rilasciato le prime impressioni sul circuito che dovranno affrontare la prossima domenica. Si darà il via il Gran Premio il prossimo venerdì con le Libere 1 e 2

Fallo sapere ai tuoi amici

Dopo la vittoria del Finlandese Bottas nel Gran Premio di Russia, è tempo per piloti e scuderie di pensare al Gran Premio di Barcellona dove l’anno scorso vinse l’olandese della Red Bull Max Verstappen il quale approfittò di un’uscita fuori pista delle due Mercedes. Quest’anno a duellare per il titolo di campione del Mondo ci sono Vettel e Hamilton (attenzione anche a Bottas che sicuramente durante tutto l’arco del campionato attaccherà, quando ne avrà l’occasione, sia il compagno sia il tedesco della Ferrari per “insidiare” la classifica). Nel frattempo, in questi giorni diversi piloti hanno fatto dei commenti su quello che si dovranno aspettare dal tracciato spagnolo. Uno di questi è il pilota della Red Bull Riccardo: “Barcellona ha un po’ di tutto. Curva 1, 2 e 3 sono veramente scorrevoli e l’ultimo settore è molto tecnico. La fine del giro è piuttosto lenta ed è lì che le gomme iniziano a decadere e per questo è molto difficile chiudere il giro in modo pulito”. Invece queste sono state le parole del compagno di squadra dell’australiano che come già detto prima sul tracciato catalano vinse la sua prima corsa in carriera: “La gara dell’anno scorso fu speciale e alla fine riuscimmo a vincere. Fu una sensazione incredibile una volta passato il traguardo, soprattutto perché alla prima gara con una nuova squadra. Spero riusciremo ad avvicinarci ai top team o almeno seguirli. Sarebbe già un buon passo in avanti”. Ma a parlare non sono stati solo i due pilota della scuderia austriaca, infatti ha parlato anche uno dei due piloti di Formula 1 che domenica durante la gara saranno per così dire “i padroni di casa”, ovvero Carlos Sainz: “Arrivo a Barcellona con 11 punti e voglio arricchire il bottino. Da parte mia farò di tutto per continuare la striscia di risultati dello scorso anno, sarà difficile ma ci proverò”. Infine hanno lasciato delle dichiarazioni pure il pilota della Force India e della Renault. Il primo analizza così la gara che si correrà sul circuito spagnolo: “Tornare a Barcellona è un’occasione per scoprire quanto siamo migliorati dai test, è una pista che mostra punti di forza e debolezze, non c’è modo di nascondersi: è tutto rimesso all’efficienza aerodinamica e la fiducia nella monoposto”; mentre Hulkenberg fa queste dichiarazioni: “Mi sento bene, la macchina migliora a ogni gara e siamo in grado di ottenere dei risultati. Ho trascorso due giorni a Enstone la scorsa settimana e non mi è parso un problema nemmeno la pioggia inglese. A Barcellona devo ottenere dei punti”.

 Infine va ricordato che su diverse monoposto, quelle di Mercedes e delle Red Bull, dal GP di Barcellona le monoposto in questione scenderanno in pista con numeri e nomi dei piloti più grandi. È stata presa questa decisione dopo alla decisione della FIA. Dunque, i numeri dovranno essere di almeno 230 mm, così come i nomi dei piloti sulle livree dovranno essere di almeno 150 mm e ben visibili sulle macchine. Invece questo è il calendario completo del week di spagnolo: si inizia come sempre dalla tradizionale “conferenza stampa” in programma domani; poi venerdì andrà al via le prime prove Libere alle 10.00; mentre il sabato ci saranno le qualifiche alle 14.00 fino ad arrivare alla gara, in programma domenica prossima sempre alle 14.00. Tutto il week end sarà possibile seguirlo sempre sull’emittente Sky al canale 207.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento