buzzoole code

Formula 1, Raikkonen è il più veloce anche sul bagnato. Verstappen e Palmer inseguovo Nell'ultima giornata di test il Finlandese del "cavallino" è il migliore su pista. 5° posto per Giovinazzi, Hamilton non scende in pista per un "guasto" elettrico

Fallo sapere ai tuoi amici

Oggi a Barcellona nell’ultima giornata della prima settimana di test la FIA ha deciso d far girare tutte le monoposto che dovevano scendere in pista con gomme da bagnato. Infatti per l’occasione sono state “bagnata” tutte le zone della pista. Il Pilota Finlandese della Ferrari Raikkonen, Verstappen e a sorpresa  il pilota della Renault Palmer  sono stati i più veloci. Purtroppo in questa giornata la Mercedes ha avuto dei problemi elettronici, il quale hanno costretto entrambi piloti della casa tedesca ad entrare ai box. Neanche la Williams non ha girato in pista a causa dei danni subiti ieri alla FW40. Il nostro pilota, (prestato alla Sauber a causa di un infortunio di un loro pilota) Antonio Giovinazzi in qualche modo riesce a “riscattarsi” dalla brutta prestazione fatta all’esordio: in 84 giri e registrando il tempo di 1’22”401 termina i test piazzandosi alla 5° posizione. Questa invece è la classifica finale dell’ultimo test invernale: Raikkonen (Ferrari), Verstappen (Red Bull), Palmer (Renault), Grosjean (Haas), Giovinazzi (Sauber), Perez (Force India), Vandoorne (Mc Laren), Bottas (Mercedes), Hulkenberg (Renault), Kvyat (Toro Rosso).

Questa invece è il commento di alcuni protagonisti di giornata. Il tre volte campione mondiale Lewis Hamilton commenta così (su twitter) la decisione presa dalla scuderia tedesca: ” Un problema elettrico ci ha tenuti ai box questa mattina, così abbiamo deciso col team di che oggi non girerò. Non avremmo raccolti dati interessanti. è un peccato, ma sono stati comunque degli ottimi giorni di test. Non vedo l’ora di tornar al volante la prossima settimana.”  Dopo i primi tre giorni di “silenzio stampa” (voluto da Marchionne) finalmente Sebastian Vettel ha la prima occasione per commentare: “Mi sento meglio dello scorso anno. La trazione è aumentata molto, ed è come un’aspirina, cura un po’ tutto“. Poi fa un primo commento alla nuova SF70-H: “È una macchina nuova, diversa da guidare, così come le gomme, ed in generale quando una monoposto è complessivamente più veloce un pilota è sempre contento. La trazione è aumentata molto, ed è come un’aspirina, cura un po’ tutto“.

Con la conclusione anche della quarta giornata, ora tutte le monoposto torneranno nelle rispettive “basi” per sistemare le proprie autovetture e per prepararle alla seconda parte dei test invernali, ma soprattutto di preparare le monoposto per il 23 marzo, giorno delle prime prove libere che anticipano l’esordio della nuovo campionato mondiale di formula 1 che inizierà come ogni anno sulla pista australiana di Melbourne. Ma in queste prime quattro giornate di test si può dire che nonostante la Mercedes W08 sia ancora l’autovettura da battere comunque sia le Ferrari del tedesco e del Finlandese sia le due Red Bull dell’olandese e australiano sono sulla “buona strada” per mettere i “bastoni tra le ruote” alle “frecce d’argento”.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento