buzzoole code

Formula 1, Sebastian Vettel: “Tre anni fa non eravamo ai livelli del 2016” Il pilota della Ferrari risponde alle critiche partite dal pilota spagnolo della McLaren qualche settimana fa

Fallo sapere ai tuoi amici

Diverse settimane fa, alla domanda su chi fosse candidato alla vittoria finale del nuovo campionato di Formula 1 che incomincerà nel week end prossimo a Melbourne, il pilota spagnolo Fernando Alonso rispose Red Bull “la Red Bull prende i test per quello che sono, dei test, saranno una sorpresa. Nessuno mostra il suo vero potenziale. in Australia arriveranno con un’altra macchina”. Con queste parole, l’ex pilota Ferrari aveva mandato una “frecciatina” alla scuderia di Maranello, scuderia che decise di lascare più di un anno fa per accasarsi nella scuderia inglese. Non avrebbe mai immaginato che proprio in quell’anno la sua ex squadra stava tornando “competitiva” anche se nella classifica Mondiale si piazzò in 3° posizione.

Proprio oggi durante un’intervista rilasciata al quotidiano tedesco “sport Bild”  proprio il pilota che nel 2015 sostituì lo spagnolo, Sebastian Vettel, risponde alle dichiarazioni di Alonso: “Anche se quello che conta in F1 è vincere, tre anni fa, con Alonso, eravamo più lontani dalla vetta rispetto al 2016“. Ma il tedesco non risponde soltanto alle “critiche” dello Spagnolo, ma anzi parla della sua sempre voglia di vincere un titolo mondiale con la “rossa” “Sì, voglio vincere il mondiale, altrimenti non correrei in F1. Ti danno un’idea di dove stai, ma la verità si saprà solo dopo tre o quattro gare”.

Ormai ci siamo, tutti  piloti sono pronti a scendere in pista per dar il via alla nuova stagione di Formula 1, stagione che si preannuncia interessante, soprattutto perché, secondo i test delle due settimane di Barcellona hanno detto che la Ferrari sta veramente vicino alla rivale Mercedes, ma attenzione anche alla Red Bull, come dice anche Alonso. Però saranno il Gran Premio d’Australia prima, e i successivi tracciati poi a dire effettivamente se il “cavallino rampante” potrà lottare fino all’ultimo Gran Premio per battere il dominio Mercedes, che ormai governa da più di cinque anni.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento