buzzoole code

Formula1, il Gp. di Singapore era nel mirino dell’Isis Ieri notte sono stati arrestati dei uomini sospettati di voler progettare un attacco in occasione del GP che si sarebbe svolto il 18 settembre

Fallo sapere ai tuoi amici

Dei presunti terroristi di fede mussulmana stavano bravando un attacco a Singapore durante lo svolgimento del GP di F.1, in programma per il week end del 18 settembre. Ma fortunatamente i sei “fanatici” islamici sono stati arrestati dalla polizia locale, come riportato dal quotidiano inglese “Mirror”. Il piano era quello di lanciare dei missili sul lungomare di Singapore dall’isola indonesiana di Batam, a dieci miglia di distanza. I sei uomini arrestati farebbero parte nel gruppo di Bahrun Naim, un indonesiano 32enne accusato di aver organizzato la strage di Jakarta sei mesi fa. Il ministro degli interni di Singapore, Kasi Shanmugam ha voluto commentare così la vicenda: “Questo dimostra in quanti modi diversi i nostri nemici stiano pensando di attaccarci”. Ha continuato dicendo: “I terroristi cercheranno di penetrare attraverso i nostri checkpoint, ma anche di lanciare attacchi da poco lontano. Per non parlare delle iniziative dei lupi solitari”. Questa settimana il primo ministro di Singapore, Lee Loong, ha incontrato il presidente degli stati Uniti, Barack Obama, il ministro ha promesso di inviare squadre mediche in Iraq per aiutare le forze di combattimento.

Fonte: rtrsports.com
Fonte: rtrsports.com

Oramai è chiaro che l’autoproclamato “Stato Islamico” ha come obbiettivo quello di attaccare “la folla”, gli eventi e manifestazioni importanti, un evento sportivo, come appunto una corsa automobilistica o una partita, come già successe nella notte del 13 novembre dello scorso anno quando tentarono invano di entrare all’interno dello stadio, il quale proprio in quei momenti si stava svolgendo l’amichevole tra Francia e Germania. Tutti gli Stati dovrebbero unirsi per creare una “coalizione” per combattere il nemico “comune” chiamato Isis.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento