buzzoole code

Il CEO di Volkswagen: l’abolizione dei Diesel non può risolvere i problemi In Volkswagen sono certi di quello che sarà il domani del futuro Diesel, qui i dettagli

Fallo sapere ai tuoi amici

Risolvere il problema della qualità dell’aria nelle città passa attraverso un complesso di soluzioni tra cui non c’è di certo il bando dei diesel dai centri urbani. Queste le dichiarazioni arrivate a Wolfsburg, a margine della conferenza annuale sui risultati finanziari, da Herbert Diess Ceo della marca Volkswagen.
Ci deve essere cooperazione tra tutte le industrie e le autorità per creare rapidamente le condizioni che permetteranno di non chiudere le città al traffico o di obbligare all’uso del bollino blu (lo sticker allo studio che identifica le auto ritenute non inquinanti), che sono misure troppo penalizzanti“.
Le cose primarie da fare secondo il team di Volkswagen sono: rottamazione dei diesel ante Euro 5, montare filtri retrofit per questa categoria di veicoli e una serie di provvedimenti per rendere fluido il traffico nelle città.
Non possiamo pensare di cancellare i diesel. Ne abbiamo bisogno per chi fa lunghe percorrenze e per i mezzi più pesanti“.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento