buzzoole code

Volvo fa partire la scalata e si prende la maggioranza del Gruppo Mercedes (FOTO) Mercedes da un giorno all'altro diventa cinese, si attende la risposta del tedesco ma per il momento la situazione è questa

Fallo sapere ai tuoi amici

Geely, la società che fa capo al Gruppo Volvo, è diventata il primo azionista di Daimler (Gruppo Mercedes) con poco meno del 10% del capitale. Con un colpo di scena che ha sorpreso i mercati i cinesi hanno messo mano su Mercedes e, per il momento, non c’è stata risposta da parte del Governo tedesco. Il segretario del Ministero dell’Economia, Matthias Machnig, ha detto ieri che il tema di come proteggere le aziende europee di importanza strategica da investitori non desiderati sarà al centro della riunione informale di questa settimana dei ministri del Commercio della Ue, a Sofia.

Fonte: Mercedes
Fonte: Mercedes

Geely ha messo in atto una vera e propria scalata con l’assistenza di Bank of America. Venerdì sera (23 Febbraio) c’è stato il raid finanziario da 9 miliardi di dollari, prontamente notificato alla Bafin, l’organismo che in Germania vigila sui mercati finanziari.
Con questa mossa è stato scalzato il fondo sovrano del Kuwait che detiene il 6,8% del capitale, seguito da BlackRock con il 5,8%, dall’alleanza Renault-Nissan-Mitshubishi che insieme hanno il 3,1% e dal fondo pensionistico di Stato della Norvegia con il 2,5%.
Obiettivo del Gruppo cinese è quello di entrare nel vivo della gestione di Daimler e quindi di Mercedes-Benz. Così facendo guadagnerebbe un netto vantaggio sullo studio dell’elettrico che a Stoccarda ha già messo una base forte, andando dunque incontro alle esigenze anche del Governo cinese che dal 2019 vuole introdurre norme molto più stringenti sulle emissioni per ridurre l’inquinamento.
Max Warburton non ha dubbi: “Geely vuole un accesso alla tecnologia dell’auto elettrica e dell’auto senza pilota”.
E’ lo stesso Li Shufu, Presidente di Geely, a spiegare con chiarezza in un comunicato: “Nessuno degli attuali produttori di auto può vincere la battaglia contro gli invasori che vengono da altri settori senza amici, senza alleanze. Per raggiungere la leadership tecnologica bisogna adattarsi a un nuovo modo di ragionare, cercando la condivisione o l’unione delle forze. Il mio investimento in Daimler è frutto di questa visione”.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Li Shufu è il decimo uomo più ricco della Cina con un patrimonio di 16,5 miliardi di dollari.
In Europa Geely è già ben presente: è del 2010 l’acquisto dalla Ford la svedese Volvo Car sull’orlo del fallimento per poi rilanciarla. Ha poi comprato Lotus, e sempre in Gran Bretagna è sua la London Electric Vehicle Company (Levc), l’azienda che costruisce i taxi neri di Londra. Nel dicembre 2017 ha comprato per 3,9 miliardi di dollari Volvo Trucks, il secondo produttore mondiale di camion. Infine lo scorso Novembre ha comprato l’americana Terrafugia che ha già realizzato alcuni prototipi di “flying car”, auto in grado di aprire le ali e prendere il volo.

Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento