buzzoole code

“Giro in Ferrari, fra curiosità in pista e adrenalina” Tutti sappiamo che parlare di Ferrari significa nominare un'icona dell'automobilismo e un'eccellenza italiana nel mondo.

Fallo sapere ai tuoi amici

Fare un giro in Ferrari è il sogno di ogni comune mortale che ama la velocità e sportività che solo la Rossa di Maranello sa dare.

Non è un caso nemmeno che il marchio sinonimo di supersportiva, sia anche la scuderia di Formula 1 più vincente di sempre. Con i suoi 16 titoli costruttori e i 15 titoli piloti, la Ferrari è l’unica scuderia che ha partecipato a tutte le edizioni (fin dal 1950) del campionato d’automobilismo più famoso al mondo.

Anche grazie a risultati cosi sorprendenti, questo marchio è diventato una vera e propria icona che molti sognano. Anche il pilota campione del mondo della Formula 1 e, principale avversario della Rossa (Lewis Hamilton) non è riuscito a resistere al suo fascino, ed  è stato immortalato alla guida di una Ferrari; per la precisione una “La Ferrari” (modello da 1,2 milioni di euro).

guidare una FerrariInutile dire per noi comuni mortali poterne guidare una rimane un sogno, ma forse un sogno più realizzabile di quanto si potrebbe pensare. Se acquistare una supercar è fuori dalla portata di molti (il modello più economico è la Ferrari California e ha un prezzo di listino che parte da circa 185.000 €), esistono altri modi per provare le stesse emozioni dei piloti professionisti; almeno per qualche ora.

Infatti, acquistare una Ferrari è il modo più banale per poterne guidare una ma è anche il più costoso. In alternativa alcuni preferiscono noleggiare questi bolidi per un prezzo decisamente inferiore. Il problema però non è solo nel prezzo perché, anche se decisamente più abbordabile, ci sono dei grossi limiti alle emozioni che si possono vivere.

Noleggiare una Ferrari per guidarla su strada significa dover rispettare i limiti di velocità, quindi, qual è la soluzione migliore per chi non può permettersi di acquistare una Ferrari, ma vuole comunque provare emozioni da brivido? Semplice, acquistare uno dei pacchetti che permettono di guidare in pista per qualche giro.

Ecco un video di esempio da vivere fino all’ultimo secondo con Jean Alesi in pista su una Ferrari F430 F1:

Un giro in Ferrari direttamente in pista significa azzerare i rischi, ma significa anche poter sfruttare le prestazioni al massimo. Ovviamente su internet esistono tanti siti che offrono questi pacchetti ma, i prezzi anche qui possono variare molto, quindi, fate attenzione alle offerte a disposizione. Noi, dopo aver setacciato il web, siamo rimasti soddisfatti dei prezzi offerti dal sito Rseitalia.it, a nostro parere, piuttosto competitivi.

Nonostante il grande numero di appassionati in tutto il mondo, sono pochi però quelli che conoscono la nascita di questo marchio. Infatti la Ferrari è nata come filiale dell’Alfa Romeo, mentre il cavallino rampante è stato usato per la prima volta da Francesco Baracca, maggiore dell’esercito italiano durante la prima guerra mondiale.

Solo negli anni ’40 la madre di Baracca ha donato il cavallino rampante ad Enzo Ferrari come porta fortuna. Da quel momento è nato un vero e proprio simbolo che alcuni ritengono essere quasi una religione e che non conosce limiti. Nemmeno i limiti di età frenano il successo di questa auto, tanto che la nonna Amedea di Maserada (comune in provincia di Treviso) ha festeggiato i suoi 101 anni, arrivando al suo compleanno proprio in Ferrari.

Insomma, se siete anche voi degli appassionati del cavallino rampante ma avete sempre rinunciato perché l’avete considerata fuori dalla vostra portata, fare un giro in pista con questi bolidi potrebbe essere un’ottima soluzione per vivere le stesse emozioni che provano i piloti alla guida delle più famose supercar.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento