buzzoole code

La falsa partenza più clamorosa di sempre (VIDEO) Il pilota australiano Richard Mork sembra averne abbastanza dei semafori ed è autore di una falsa partenza da manuale!

Fallo sapere ai tuoi amici

La partenza è sempre il momento della gara più carico di tensione, soprattutto per i piloti: se ne stanno chiusi nell’abitacolo col piede sinistro sulla frizione, il destro sul gas e tesi come la corda di un violino per reagire in fretta quando il semaforo si spegnerà. Con i nervi così a fior di pelle è facile commettere un errore, farsi distrarre, scattare prima del via e commettere falsa partenza; basti pensare a quanto ha combinato Pastor Maldonado a Spa nel 2012.
Ma la falsa partenza più clamorosa mai registrata appartiene al pilota australiano Richard Mork, impegnato a Pillip Island in una tappa del campionato australiano V8 Ute; “Morky” partiva dalla seconda piazza e, inspiegabilmente, non appena viene sventolata la bandiera verde in fondo allo schieramento, Mork scatta e prende la testa della gara sotto lo sguardo attonito dei telecronisti, i quali non sanno come commentare l’accaduto; il tutto svariati secondi prima dello spegnimento delle luci; tanto che già al primo intertempo poteva vantare un vantaggio di ben 6″ rispetto al gruppo di coloro che hanno diligentemente aspettato il via. Malgrado la penalità standard prevista in queste situazioni sia di 5″, i giudici hanno optato per un più severo drive thru, dal momento che, aggiungendo 5″ al suo tempo, avrebbe comunque mantenuto la testa della corsa.

Il pilota australiano si è così giustificato su Facebook:
“…foot slipped off the clutch and had to keep going to get out of everyone’s way…”

“…il piede mi è sfuggito dalla frizione e ho dovuto continuare ad andare per non essere d’intralcio per gli altri piloti…”

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Lorenzo Garofano

Studente di Scienze della Comunicazione a Verona con una passione irrefrenabile per l'automobilismo. Il richiamo della pista è l'unica tentazione a cui non so resistere.

Rispondi o lascia un commento