buzzoole code

La Tesla Model 3 è pronta a sfidare Serie 3 e Classe C. (FOTO) La entry level della Tesla è pronta al debutto per rilanciare le vendite della casa Americana che prevedono mezzo milione di auto per il 2018

Fallo sapere ai tuoi amici

L‘obiettivo di Tesla è chiarissimo: Superare le vendite di BMW e Mercedes nella categoria berline premium. Un obiettivo alquanto arduo da raggiungere dal momento che entrambe le auto sono più che affermate sul mercato da ormai 40 anni a questa parte. Tale compito è affidato alla nuova Model 3, una berlina elettrica con un prezzo di attacco attorno ai 35.000 dollari.
Certo, l’obiettivo è arduo, ma non impossibile, dal momento che, stando ai dati forniti dal CEO di Tesla Elon Musk, le prenotazioni hanno raggiunto già le 400.000 unità. I vantaggi rispetto a una normale berlina premium, a detta loro, sono in termini di costi d’esercizio più bassi, la possibilità di accedere alle zone traffico limitate oltre ad avere un limitato impatto sull’ambiente grazie al suo motore “green”.
La produzione verrà avviata a Luglio e inizialmente verranno prodotte soltanto 1.000 unità, fino a raggiungere nei mesi successivi, l’obiettivo di 4.000 vetture prodotte al mese.

Fonte: Motor Trend.com
Fonte: Motor Trend.com

Inizialmente verrà proposta soltanto con batterie da 75 kWh (come sulle versioni base della Model S e X). Il prezzo sarà concorrenziale di 35.000 dollari ed avrà un’autonomia di 345 km. La trazione inizialmente sarà soltanto posteriore ma, nel corso del 2018 verrà introdotta anche una versione a trazione integrale con doppio motore elettrico.
Prevista nel giro di 1 anno anche la versione Performance, che comunque non raggiungerà le prestazioni della più grande Model S. Ci sarà anche una versione col “pilota automatico”.

Esternamente la linea è ispirata all’ammiraglia Model S, con un bel frontale affusolato e una coda alta quasi da berlina 5 porte. Rispetto alla Model S però non potrà contare sulle maniglie a scomparsa nelle portiere e neanche sui 7 posti dal momento che la vettura avrà un passo corto. In rete sono presenti le foto del configuratore:

Fonte: Teslarati.com
Fonte: Teslarati.com

L’unica informazione sugli interni (come confermato dallo stesso CEO Elon Musk) è la presenza di un unico schermo centrale che accoglierà sia il quadro strumenti sia l’infotainment; Le dimensioni non saranno da 15″ come sugli altri modelli e la motivazione sta nel fatto che, come dice lo stesso Musk, “più una vettura ha autonomia, meno informazioni sono necessarie“.

Fonte: GAA.com
Fonte: GAA.com

Le rivali di questa Tesla sono le versioni ibride di BMW Serie 3 e della Mercedes Classe C. Una diretta rivale è invece la Lexus IS che utilizza soltanto propulsori ibridi. Se mantenuta la promessa di un prezzo attorno ai 35.000 dollari (circa 32.000 euro), la vettura sarà molto competitiva in vista del ben più elevato costo delle rivali che, nelle versioni base, partono da circa 41.000 euro.
In Italia è già prenotabile sul sito Tesla, con un acconto di soli 1.000 euro per essere messi in “lista d’attesa”.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento