buzzoole code

Lamborghini Centenario: nata per Ferruccio L'esclusiva vettura del Toro per i cento anni del fondatore Ferruccio Lamborghini

Fallo sapere ai tuoi amici

L’Automobili Lamborghini non si scorda del suo fondatore, Ferruccio Lamborghini nato nel 1916 e morto nel 1993, e lo vuole omaggiare nel migliore dei modi: costruendo la Lamborghini Centenario.

Fonte: robbreport.com
Fonte: robbreport.com


Eredita il favoloso canto del V12 della Aventador SV, ma non le bastano 750 cavalli, infatti ,ora
il 6.5 litri eroga 770 cavalli scaricati a terra dal sistema di trazione integrale .
La Centenario segna un punto di svolta per Sant’Agata Bolognese perchè è l’apice delle nuove tecnologie sviluppate in fabbrica, infatti il nuovo design mostra la linea che seguirà Lamborghini nei prossimi anni, ma la più grande novità sta nel
Rear Wheel Steering (RWS), ovvero il nuovo sistema di quattro ruote sterzanti brevettato dalla Casa bolognese che permette un angolo massimo di sterzata di 3° alle ruote posteriori.

Questa caratteristica rende l’auto molto più agile nel guidato e in mezzo alle curve come si è notato a Nardò, dove la Centenario ha messo tra se e la Aventador SV un secondo e mezzo.I numeri di questa serie limitata da 2.135.000€ sono folli: 0-100 km/h in 2.8 secondi, 0-200 km/h in 8.6 secondi e lo 0-300 km/h in 24 secondi netti.

La Centenario ha un grosso cervello informatico, che è stato molto difficile sviluppare, che deve gestire simultaneamente sterzo attivo, RWS, sospensioni attive, schema push-rod, trazione integrale proattiva ed ESC ( l’ESP secondo il Toro in tre modalità: Strada, Corsa, Sport) .

E’ nata la Miura del ventunesimo secolo. Da ora in poi esisterà l’era Centenario.

Fonte: motortrend.com
Fonte: motortrend.com

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento