buzzoole code

MEMORIE: Alfa Romeo Matta (FOTO) L'acerrima rivale delle Fiat Campagnola. Poteva essere in grado di battere la Fiat, tralasciando il prezzo di produzione? Scopritelo su CarblogItalia.

Fallo sapere ai tuoi amici

Bentornati a MEMORIE, la rubrica di CarblogItalia dedicata alle auto e alle moto storiche.
Oggi ritorniamo a parlare di fuoristrada e in particolare, parleremo della rivale della Fiat Campagnola, di cui abbiamo parlato in precedenza. (Vedi qui: http://www.carblogitalia.it/memorie-fiat-campagnola-foto-123/).
Come poteva l’Alfa Romeo degli anni ’50 rimanere fuori dai bandi del Ministero della Difesa Italiano? Infatti, l’Alfa creò l’Alfa Romeo Matta

Fonte: http://www.poliziadistato.it/
Fonte: http://www.poliziadistato.it/

Riassumiamo brevemente la storia…: nel 1949 il Ministero della difesa aveva indetto un bando di concorso per la realizzazione di un fuoristrada leggero per sostituire le infaticabili Jeep Willys recuperate dagli americani e parteciparono la Fiat col modello Alpina e l’Alfa Romeo con la 1900M.
Il bando fu vinto dalla Fiat, infatti l’Alfa Matta, costava di più a livello di produzione industriale, mentre alla Fiat avevano attinto a piene mani dalla Fiat 1100, dalla Fiat 1400 e da altre derivate dalla grande serie per assemblare l’Alpina.

Fonte: https://img1.annuncicdn.it/
Fonte: https://img1.annuncicdn.it/

Molti pezzi del progetto “Matta” furono realizzati appositamente per il fuoristrada di Arese con conseguente aggravio dei costi di progettazione e realizzazione.
Il telaio era molto simile a quello delle Willys, che a sua volta, era molto simile a quello dell’Alpina/Campagnola.
Il motore era lo stesso della Alfa Romeo 1900, ma più potente ed assetato.
Altra caratteristica principale era il carter a secco con il serbatoio dell’ olio separato, per garantire la lubrificazione anche con il veicolo fortemente inclinato.
Il ponte posteriore era intercambiabile con quello delle Land Rover, ma a differenza del modello inglese, è dotato di sistema per il bloccaggio del differenziale.
Il cambio era un 4 rapporti più riduttore a 2 rapporti, la trazione era integrale, la potenza era di 65 CV ed il motore era alimentato da un carburatore monocorpo Solex 33 PBIC.
Poteva trasportare tranquillamente 6 persone e la massa riorchiabile era di 1500 Kg.
Inizialmente furono costruiti 6 prototipi, poi la produzione venne avviata nel 1951 e gli esemplari usciti dallo stabilimento del Portello furono solo 2059.

Fonte: http://www.poliziadistato.it
Fonte: http://www.poliziadistato.it

CURIOSITA’:
– Il nome “Matta” venne dato da una campagna pubblicitaria che ne esaltava le sue grandi doti di agilità su ogni tipo di terreno;
– La “Matta” ebbe anche una carriera sportiva: nel 1952 vinse la sua categoria (Veicoli Militari) alla Mille Miglia.

Fonte: http://ruoteclassiche.quattroruote.it/
Fonte: http://ruoteclassiche.quattroruote.it/

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Christian Truddaiu

Non c'è niente di più bello che ritrovarsi in un'Alfa Romeo a percorrere rettilinei e tornanti di montagna...Oo=V=oO

Rispondi o lascia un commento