buzzoole code

Mille Miglia, lungo le strade di Roma va in scena l’incantesimo dell’auto(FOTO) Abbiamo fatto un salto alla Mille Miglia durante la tappa di Roma, un evento unico che vogliamo raccontarvi nella sua essenza più profonda

Fallo sapere ai tuoi amici

19 Maggio 2017 ore 21:40, un rombo irrompe nel silenzio di Roma. Alzo lo sguardo, è da tempo che aspetto questo momento, cerco una conferma. Sono fermo lungo la strada più bella del mondo, quella che un tempo ospitava le grandi serate magiche di star e personaggi importanti provenienti da ogni angolo della terra. Via Veneto è la casa dei sogni, la realtà di chi ce l’ha fatta, il posto dove Roma fonde la sua essenza elegante e silenziosa, un posto che di notte si ricopre di un velo misterioso senza però nascondere l’incanto e la malinconia della Città Eterna.
Eccola in lontananza, la vedo arrivare. E’ l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport del 1931, si hai capito bene, la leggendaria auto di Tazio Nuvolari, quel pilota forse a te sconosciuto che è diventato il simbolo della sportività italiana, capace di vincere una gara utilizzando una chiave inglese rimediata all’ultimo momento al posto del volante rotto per un guasto. Passa qualche secondo ed eccola sfrecciare davanti a me. E’ come fare un salto nel passato, non serve il cellulare, non basta un televisore ad alta definizione per descrivere le emozioni di un passaggio, veloce, istantaneo, fulmineo e scandito dal vibrato imponente della voce del motore 86enne che rompe l’attenzione dei passanti attoniti.

Porsche 356 A 1500 GS Carrera - Foto d: Davide Karimi
Porsche 356 A 1500 GS Carrera – Foto di: Davide Karimi

La sfilata continua, ci sono tutte: Porsche 356 A 1500 GS Carrera del 1956, Mercedes SL 300 Gullwing, Mercedes SL 190, Jaguar D-Type, Maserati A6GCS.
Non mancano poi le giovani. Ferrari 488, F12, Mercedes GT, Porsche 911, Maserati Gran Turismo, Lamborghini Aventador, Aston Martin DBS presenti all’appello guidate dai loro proprietari, appassionati di un mondo che respira benzina e si nutre di meccanica elaborata.
Guardo anche loro e capisco che non sono altro che un figlio, più bello, più bravo, ben educato e nato dai sacrifici di mamma e papà, genitori che hanno sbagliato, affrontato i problemi, trovato un modo per portare da mangiare a casa. Hanno inventato un’idea di essere, di fare e di muoversi col solo obiettivo di dare le opportunità che non hanno avuto al frutto del loro amore.
Fonte: Simone Pascucci - Carspottercrew (link alla fine del pezzo)
Foto di: Simone Pascucci

Il filo si congiunge, il messaggio è chiaro: “Siamo oggi il risultato di quello che siamo stati in passato“. E’ questo la Mille Miglia. Non una corsa, non una prova a tempo, non solo una sfilata di pezzi unici. Un salto nel passato che lascia incantati e che per qualche ora ci regala la consapevolezza che c’è di più dietro quattro ruote e un cambio. C’è la passione vera, quella irrazionale, folle, pazza ed incontenibile. C’è la voglia dell’uomo di spingersi oltre il limite, di unire il bello e la tecnologia, di creare oggetti che hanno un’anima e che ormai dormono nascosti per mesi nei garage di tutto il mondo.
Foto di: Davide Karimi
Foto di: Davide Karimi

Il risultato è una carica incredibile e tanta gente che scende in strada come me cercando di vederne una e di avvicinarla per carpire i segreti di un fascino che non può avere età.
Guardo tra la folla e vedo in un angolo un bambino con alle spalle il padre. Sembro io qualche anno fa. Gli occhi sono gli stessi ed ho scoperto solo guardandomi allo specchio che dopo qualche tempo possono cambiare. A te, giovane uomo, auguro di non perdere mai quella purezza e se dovesse succedere sta tranquillo, ci sarà sempre una Mille Miglia pronta a farti battere di nuovo il cuore. Se non ci credi in silenzio voltati e guarda il volto del tuo papà.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Ringraziamo per le foto:
Carspottercrew
Davide Karimi
Simone Pascucci
Seguiteli su Instagram.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento