buzzoole code

Nuova Seat Ibiza: crescere con stile L'utilitaria Iberica arrivata alla quinta generazione si rinnova nel segno della Leòn. Arriverà nelle concessionarie in estate.

Fallo sapere ai tuoi amici

La nuova Seat Ibiza, svelata qualche giorno fa a Barcellona, farà il suo debutto ufficiale al salone di Ginevra previsto per il prossimo Marzo, mostrandosi così anche al pubblico. Tra le novità che porta al debutto c’è l’introduzione, per la prima volta su una utilitaria del gruppo Volkswagen, del pianale “MQB A0“: si tratta dello stesso pianale usato per la Seat Leòn e per la Golf, accorciato in maniera tale da essere adattato alle dimensioni tipiche da segmento “B”. A guadagnarci sarà l’esperienza di guida dal momento che Seat dichiara un peso ridotto e una maggiore rigidità strutturale che si traduce in un comportamento dinamico e soprattutto nel comfort di marcia.

Disponibile esclusivamente in versione 5 porte, la nuova Ibiza cresce di ben 9 cm in larghezza (178cm), mentre la lunghezza e l’altezza rimangono invariate (rispettivamente 406cm e 145cm). Lo stile riprende quello aggiornato della sorella più grande Leòn presentando un look più grintoso rispetto all’attuale modello, un design più scolpito grazie a linee decise nel frontale e nel taglio dei fari full Led e nella nervatura laterale, con una linea di cintura più alta e un montante massiccio che conferisce solidità alla vettura. Il posteriore poi, è un’evoluzione in chiave moderna dell’attuale generazione. Anche dentro si respira un’aria diversa, con plastiche di maggiore qualità. Inoltre grazie al passo di 256 cm, quest’auto garantisce un’ottima abitabilità interna.

Sul fronte tecnologie, a seconda dell’equipaggiamento, sarà disponibile uno schermo touch da 8 pollici al centro della plancia con possibilità di connettere il proprio telefono all’auto grazie ad Apple CarPlay, Android Auto e la tecnologia Mirror link. Presente inoltre una piccola base per la ricarica senza fili del cellulare, come sulla suv Ateca.

A seconda dell’allestimento scelto ci saranno inoltre sistemi di sicurezza attivi quali la frenata automatica di emergenza, il cruise control adattivo, i fari automatici con abbaglianti assistiti e altri accorgimenti quali il Keyless system, per aprire e avviare l’auto senza chiavi e la retrocamera con relativi sensori di parcheggio.

Per quanto riguarda le motorizzazioni a gasolio, scompare il 1.4 tdi in favore del 1.6 con potenze sull’ordine degli 80, 95 e 110 CV. A benzina troveremo invece il mille 3 cilindri Turbo da 95 e 115 CV. Per entrambe le motorizzazioni si potrà scegliere il cambio manuale a 5 o 6 marce e il robotizzato doppia frizione con 7 rapporti “Dsg“. Non ancora disponibile un listino prezzi ma si ipotizza possano oscillare in ordine dei 13 mila Euro per la versione d’accesso.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento