buzzoole code

Panda Carabinieri: ecco la verità sulle catene e la foto social (FOTO) Sul web da giorni questa Panda Carabinieri con le catene montate, e tutti discutono

Fallo sapere ai tuoi amici

Da giorni gira sul web l’immagine che ritrae una Fiat Panda dell’Arma dei Carabinieri con le catene sull’asse posteriore. I commenti si sono susseguiti scatenando il classico passaparola da barzelletta e anche noi sulla nostra pagina ufficiale abbiamo provato a farvela vedere e leggere i commenti. Tante le opzioni uscite fuori e ci sembra giusto, dunque, darvi la verità!

L’auto in questione è una Panda 4×4 ovvero con la trazione integrale esercitata su tutte e quattro le ruote (comprese le posteriori dunque) che viaggia carica nel bagagliaio con le attrezzature in dotazione all’Arma per l’emergenza neve e che dunque deve affrontare nel suo tragitto salite molto ripide ed impervie. Le catene in queste situazione, anche se solo due, diventano fondamentali e da manuale è preferibile equipaggiarle nel posteriore proprio ad aiutare il mezzo nel percorrere e superare queste situazioni di difficoltà.
Il caso è risolto! Tagga i tuoi amici che ci sono cascati.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento