buzzoole code

Alfa Romeo Giulia Q.V: ecco le prestazioni da record (FOTO) Velocità massima, frenata e accelerazioni imbarazzanti per la Giulia

Fallo sapere ai tuoi amici

Giorno dopo giorno la nuova Alfa Romeo Giulia si rivela sempre di più un mostro stradala. La casa del biscione sta infatti svelando lentamente le caratteristiche tecniche e prestazionali della Giulia. Dopo i dati di potenza e coppia massima ora i tecnici torinesi svelano nuovi ed interessanti novità .

 

[wp-like-lock]

Se il suo 6 cilindri turbo benzina riesce a sprigionare una potenza massima di 510 cavalli , la nuova Giulia Quadrifoglio mostra prestazioni eccellenti anche in frenata.
La velocità massima raggiunta dalla berlina torinese è di 307 km/h e i 100 km/h con partenza da fermo , sono raggiunti in 3,9 secondi , dati questi , che sono impressionanti e che dimostrano quanto a lungo i tecnici Alfa Romeo abbiano lavorato su una vettura che fa delle prestazioni la sua arma vincente .
Ma a fermare tanta inarrestabile furia ci pensa un impianto frenante pauroso nato grazie alla partnership con la Brembo , azienda leader nella produzione di impianti frenanti ad altissime prestazioni , la nuova Giulia Quadrifoglio riesce a frenare da 100 km/h a 0 in meno di 32 metri .

Fonte: autosupermarket.it
Fonte: autosupermarket.it

Questo dato da primato è stato reso possibile e raggiungibile grazie a freni a disco carboceramici, materiale questo utilizzato nelle massime competizioni auto e motociclistiche che assicura oltre ad una leggerezza unica una potenza e resistenza fuori dal comune .
Ma non solo potenza anche leggerezza, i numerosi particolari in carbonio, ad esempio i sedili Sparco ultra leggeri con guscio in carbonio, hanno permesso di ottenere un peso finale per la nuova Giulia Quadrifoglio intorno ai 1300 kg.

[/wp-like-lock]

 

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento