buzzoole code

Red Bull scende in pista a Sochi per testare il nuovo sistema AEROSCREEN Red Bull presenta AEROSCREEN, la sua proposta alternativa a HALO

Fallo sapere ai tuoi amici

Durante le prove libere del venerdì il team Red Bull è sceso in pista per testare un sistema di protezione del pilota alternativo rispetto al sistema halo proposto da Mercedes e testato da Ferrari, ed ecco comparire l’aeroscreen: questo consiste in un parabrezza incredibilmente resistente che, essendo trasparente, andrebbe anche ad ovviare ai problemi di visibilità dell’halo.

Fonte: Formula 1
Fonte: Formula 1

I piloti sembrano generalmente apprezzare la proposta Red Bull valutandola come più pratica e al contempo esteticamente più gradevole; inoltre Daniel Ricciardo, che ha avuto modo di provare l’aeroscreen in pista ha dichiarato:
The visibility was pretty good, so first impressions were fine, it was driveable

“La visibilità era abbastanza buona, quindi le prime impressioni erano positive, si poteva guidare”

Per dimostrare la resistenza del suo aeroscreen Red Bull ha effettuato dei video dimostrativi, in uno di questi una ruota di una monoposto da Formula uno viene sparata a 225 km/h contro il parabrezza. Guardando il video viene da pensare quanti incidenti gravi o addirittura mortali avrebbero avuto esito diverso se le auto fossero state equipaggiate con questo sistema. Certo è che se dovesse venire impiegato su tutte le monoposto sarà comunque richiesto ulteriore lavoro per rendere più facile l’estrazione del pilota senza andare ad inficiare la resistenza stessa della struttura.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Lorenzo Garofano

Studente di Scienze della Comunicazione a Verona con una passione irrefrenabile per l'automobilismo. Il richiamo della pista è l'unica tentazione a cui non so resistere.

Rispondi o lascia un commento