buzzoole code

Risparmiare carburante: tutti i segreti da conoscere

Fallo sapere ai tuoi amici

Il dilemma che ci affligge ogni qual volta ci troviamo dinnanzi alla scelta della nuova auto da comprare, nuova o usata che sia. Lo stesso dubbio ci pervade quando siamo su strada, in paese o tangenziale, campagna o autostrada. Quanto consuma, quanto possiamo andare veloce, quali accortezze usare al fine di risparmiare più carburante possibile?
Partiamo dal presupposto che non esistono segreti particolari o geniali che possano farci volare a 200 chilometri all’ora senza avere costi esosi per il nostro portafoglio. Ci sono però delle misure da seguire e delle buone norme che ci permetteranno di avere una spesa contenuta mensile, soprattutto se ci troviamo costretti a dover coprire parecchi chilometri al giorno per raggiungere il luogo di lavoro.

Innanzitutto dobbiamo mantenere una velocità media costante e non eccessiva durante il tragitto, soprattutto se discretamente lungo. Mantenersi attorno ai due mila giri del motore è già una buona regola da non dimenticare secondo il parere di questi esperti.
Altro aspetto fondamentale, il peso della vettura. Quanti più chili trasporta, tanto più consumerà: a tal proposito la buona norma di non viaggiare coi finestrini aperti è una delle leggende metropolitane meno assurde, il vento che entra nell’auto sicuramente comporta un maggior sforzo della macchina. Caricarla di eccessivi bagagli, ad esempio durante le vacanze, comporterà un enorme ma inevitabile costo.

Pneumatici poco usurati e costantemente controllati con la pressione giusta rappresentano una regola fondamentale da seguire per risparmiare carburante, che si tratti di diesel o benzina è indifferente. Al di là della sicurezza su strada garantita da buone gomme, queste hanno un’incidenza importante nel consumo della benzina.
A tal proposito occorre prestare cura e attenzione allo stato dell’olio, filtri e tutto ciò che può condizionare la sicurezza dell’auto e di conseguenza il consumo del carburante. Una macchina a posto, sotto tutti i punti di vista, consumerà sempre meno di una trascurata.
Altri fattori come usura, cilindrata, cavalli e marce ovviamente hanno un peso che non dipende dalle accortezze che possiamo noi prestare alla quattro ruote. Ciò che possiamo assolutamente fare, è non dar retta a luoghi comuni utili per risparmiare. Scuotere la macchina, saltare sul tubo della pompa di benzina, “allungarla” come fosse un cocktail da bar sono tutti utili passi per ridurre la vita dell’auto e mandarla in rovina.
O, più semplicemente, pratiche inutili per risparmiare benzina. Andare piano, non caricarla di troppo peso e accudirla in tutte le sue componenti rappresentano le tre buone norme tramite cui risparmieremo principalmente il nostro danaro mensile riservato al rifornimento.

Vota qui ora gratuitamente da 1 a 5 stelle 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...
Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento