spot_img

Bollo auto: Renzi vuole abolirlo insieme al superbollo, facciamo chiarezza

Dopo l’Imu, il bollo auto. Secondo alcune indiscrezioni e come riportato da Quattroruote.it la tassa automobilistica sarebbe nel mirino del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, intenzionato ad abolirla già con la prossima legge di stabilità e, comunque, entro la fine della legislatura, nella primavera del 2018. L’ipotesi sarebbe sul tavolo del governo, che avrebbe incaricato gli uffici legislativi e finanziari di studiarne la fattibilità.

Ricordiamo che la tassa automobilistica è prevista da una legge statale ma il gettito che ne deriva finisce nelle casse delle Regioni, che hanno la possibilità d’intervenire sugli importi base e su esenzioni e agevolazioni, per esempio per particolari tipologie di veicoli. Complessivamente la tassa produce un gettito pari a circa 5,9 miliardi.

E il superbollo? Ovviamente nel caso in cui il governo decidesse di abolirla dovrebbe prevedere, analogamente a quanto ha fatto con i Comuni dopo l’abolizione dell’Imu, una misura compensativa per le regioni. Nulla si sa, invece, dell’abolizione del superbollo, l’inutile, anzi dannosa, misura introdotta nel 2011 dal governo Berlusconi e poi perfezionata, in peggio, dal governo Monti.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti