buzzoole code

L’Ecotassa ci sarà, come il Superbollo ci costerà milioni: come funziona Il Governo conferma l'Ecotassa nella riunione notturna, qui ne spieghiamo il funzionamento

Fallo sapere ai tuoi amici

Il Consiglio dei Ministri avvenuto nella notte ha confermato la presenza nella legge di Bilancio della tanto discussa Ecotassa che sarà però riservata alle sole vetture di lusso mentre ne resterebbero escluse, almeno quello, le auto di piccola cilindrata. A riportare la notizia sono fonti di Governo che confermano la discussione avvenuta nelle ultime ore proprio al riguardo nel vertice di Palazzo Chigi alla presenza del Premier Conte e dei Vice-Premier Salvini e Di Maio.
L’Ecotassa dovrebbe colpire le auto con emissioni superiori di almeno 20 punti rispetto alla norma originaria. In più ci sarà un intervento strutturale sulla rete di infrastrutture con l’installazione di colonnine di ricarica in tutto lo Stivale.
Prima di avere conferme sul testo bisognerà comunque attendere l’esame della Manovra nelle Camere.

Fonte: automoto.it

Al fianco dell’Ecotassa, anzi in senso opposto, c’è la previsione di incentivi fino a 6mila euro riservati all’acquisto di auto non inquinanti.
Come si paga.L’Ecotassa 2019 sarà solo per le immatricolazioni di nuove autodi lusso. Non è chiaro, però, per quali auto nello specifico bisognerà pagare il balzello e con quale metodo si misurerà tale appartenenza al segmento “lusso”.
Insomma non è stato spiegato se si tratterà di un bollo, ovvero di una tassa annuale o di un “una tantum” pagata solo al momento dell’acquisto della vettura. C’è il rischio però di affossare ulteriormente il mercato dell’auto come già avvenuto nel 2011 con l’istituzione del Superbollo per auto che superano i 185kw di potenza (251cv) per cui si pagano circa 20 euro per ogni kw in più rispetto a quella soglia.
Infatti è stato ampiamente dimostrato che quel provvedimento ha fatto perdere alle Casse dello Stato milioni di euro di versamenti dando spazio inoltre ai furbetti delle targhe estere ad esempio. Per approfondire l’argomento ti consigliamo questi nostri pezzi (clicca sul titolo per leggerli):
Superbollo, un fallimento lungo 6 anni! Qui le parole degli esperti
Targhe estere, come funziona e come funzionerà con la nuova legge
Restiamo comunque dell’idea che sia giusto incentivare l’acquisto di automobili meno inquinanti soprattutto per favorire il ricambio del parco auto circolante italiano che è tra i più vecchi di Europa, specialmente dopo la crisi.
>>> In esclusiva assoluta abbiamo pubblicato la lista delle auto coinvolte nell’Ecotassa e nell’Ecobonus. Clicca qui sopra per accedere alle liste, scoprire il costo e cercare l’auto che ti interessa.

Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, seguici anche su Instagram cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento