buzzoole code

F1: nuove indiscrezioni sulla Ferrari “667” tutto quello che vi siete persi sulla nuova monoposto Ferrari che verrà presentata a breve

Fallo sapere ai tuoi amici

Per tutti coloro che si sono persi qualcosa, abbiamo deciso di riunire insieme in un unico elenco tutte le modifiche che verranno apportate sulla nuova formula 1 Ferrari progetto 667 in base alle varie indiscrezioni di questi giorni. Ecco la rassegna delle varie modifiche che verranno fatte alla monoposto, dalla parte anteriore a quella posteriore:

Fonte: f1grandprix.motorionline.com
Fonte: f1grandprix.motorionline.com
  • Viene adottato l’utilizzo delle sospensioni push-rod. La Ferrari ha finalmente deciso di abbandonare lo schema pull-rod, in uso già dal lontano 2012, e mettersi a pari con le altre concorrenti. Con le pull-rod pensava di portare dei benefici aereodinamici, ma la Mercedes ha realizzato sospensioni efficienti pur rimanendo con uno schema push-rod.
  • Dopo la scelta di rimandare la modifica l’anno scorso, è giunto il momento del nuovo bilanciamento dei pesi e la soluzione del muso corto, che consentirà di avere un maggiore afflusso d’aria alle zone del t-tray, delle pance e del diffusore. La conseguenza sarà l’incremento del carico generale della vettura e dell’asse posteriore.
  • Si restringe leggermente il basamento del telaio. Questo restringimento andrà a cambiare tutta la disposizione degli accessori intorno la Power Unit, che acquisterà potenza. Ci sarà, infatti, lo scambio di posto del MGU-K, ovvero dalla zona del cambio passerà sotto la bancata motore sinistra. Quindi il risultato di tale modifica porterà sicuramente un restringimento della vettura nella zona posteriore con un’aereodinamica più efficiente e un carico maggiore.
  • Saranno rivisti gli scarichi motori mantenendo, però, i condotti di scarico ad impulsi con ingombro ottimizzato.
  • Verrà anche aggiornato l’hardware dell’MGU-H ed il relativo software che gestisce il recupero energetico dell’insieme ERS.
  • Nella sezione centrale della vettura si attendono quasi sicuramente dei cambiamenti nella zona sensibile del T-Tray, ai turning-vane e alla Bat-Wing, con ispirazioni alle soluzioni della Mercedes;
  • La modifica avverrà anche per le pance della vettura, con piccoli interventi di miglioramento dei radiatori, adeguando il raffreddamento alla potenza superiore del motore.
  • Gli interventi rilevanti saranno quelli delle sospensioni posteriori. Infatti James Allison ha l’intenzione di cambiare lo schema sospensivo posteriore ispirandosi a soluzioni da lui stesso sperimentate in Lotus.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

The following two tabs change content below.

Alessandro Paschetta

Esperto di Motori a Carblogitalia
Appassionato di Motori fin da piccolo, studente in giurisprudenza a Torino, nel tempo libero, coltivo la mia passione abbinandola alla scrittura e non solo. Non ho un auto preferita, tutte le automobili sono belle, ciascuna a modo proprio.

Alessandro Paschetta

Appassionato di Motori fin da piccolo, studente in giurisprudenza a Torino, nel tempo libero, coltivo la mia passione abbinandola alla scrittura e non solo. Non ho un auto preferita, tutte le automobili sono belle, ciascuna a modo proprio.

Rispondi o lascia un commento