buzzoole code

Fiat, la Panda Ibrida si chiamerà MHV e sarà l’asso su cui puntare in Italia Fiat prepara la produzione della Panda Ibrida, un modello che rivoluzionerà il listino della Casa

Fallo sapere ai tuoi amici

Dopo mesi di annunci e smentite i vertici del Gruppo FCA hanno confermato l’arrivo sul mercato della Panda Ibrida, che si chiamerà MHV, un modello che abbatterà di colpo la media di consumi e di emissioni non solo del modello, quanto di tutto il listino Fiat.
Made in Italy, ed è una buona notizia, la Panda Ibrida sarà prodotta a Pomigliano d’Arco, con la catena di montaggio pronta a partire da subito e con consegne previste per il 2019.
Entro il 2021 poi, grazie ai 5 miliardi investiti, ci saranno 13 tra nuovi modelli e restyling con propulsione ibrida offerti da Fiat.

Nella stessa fabbrica verrà prodotto anche il nuovo Crossover Alfa Romeo.
Quello che sappiamo per il momento della nuova propulsione è che si tratterà di un ibrido Mild, e da qui deriva il nome della vettura (Mild Hybrid Vehicle), non del classico ibrido.
Vuoi scoprire come funziona il sistema Mild Hybrid? C’è una rubrica di Carblogitalia dedicata proprio a questo argomento. Clicca qui sopra e corri a leggere.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento