spot_img

Formula 1 stagione al via: Ferrari con Vettel e l’asso nella manica (FOTO)

Anche quest’anno sono andati in scena i test prima dell’inizio della stagione 2016 di Formula 1. Ferrari ha dato fin da subito segnali positivi. La SF-16H è, come aveva chiesto Marchionne, una vettura aggressiva, con un buon inserimento in curva, ed una power unit che potrebbe rivelare sorprese. I piloti sembrano a loro agio e ottimisti perchè la vettura risulta facile da guidare e meno nervosa rispetto agli anni precedenti. Pronto a beneficiarne di più è Kimi Raikkonen. Il finlandese ha sempre prediletto una macchina morbida, poco nervosa, che gli permetta di esaltare la sua guida precisa e che tende ad utilizzare tutta la corda della curva.
Mentre Vettel è l’uomo per il mondiale della Ferrari. Soddisfatto della vettura che, a quanto dice, risponde bene alle regolazioni ed ha una power unit più potente rispetto lo scorso anno.

Fonte: laf1.es
Fonte: laf1.es

La possibilità è che la Ferrari, come alcune fonti riservate sembrerebbe rivelare e secondo l’analisi di Giulio Scaccia, oltre alle affermazioni Massimo Rivola di inizio febbraio, abbia potenzialmente un asso nella manica: una power unit che scaricherà oltre 900 CV. Il punto è ovviamente capire anche per quanto tempo l’erogazione potrà essere mantenuta. Certo è che le dichiarazioni del team Haas riguardante varie opzioni di PU, potrebbero ulteriormente suffragare questa opzione. La BBC ha riportato in questi giorni che la pu Ferrari dovrebbe erogare 930 cv. La speranza e qualche mormorio fanno pensare che ce ne sia qualcuno in più. Il punto è se questa power unit sia sufficientemente affidabile. Pare che qualche problema lo abbia e forse questo è stato il motivo di qualche malumore interno, soprattutto nei rapporti tra Marchionne e Arrivabene.

C’è poi la Mercedes che soprattutto nelle prime giornate non ha mai girato con le SuperSoft ed ha inanellato un numero impressionante di giri. Forse perché a Stoccarda sono certi della prestazione della loro monoposto e preferiscono lavorare sull’affidabilità e sui long run. La situazione è cambiata nella seconda sessione al Montmelò e le Frecce d’Argento sono andate con il vento continuando a macinare tanti chilometri. La base è ottima ed il progetto Mercedes per il 2016 è evoluzione di una vettura nata per vincere e vincente.
Hamilton si è dichiarato entusiasta e la sensazione è che la Mercedes mantenga un vantaggio su tutto il gruppo ed anche nei confronti della Ferrari. Probabilmente i primi 4 giorni, spesi a girare con gomme medie ed a macinare chilometri, sono serviti per lavorare sul degrado delle gomme posteriori in configurazione gara. La zampata le Frecce d’Argento l’anno data nella seconda sessione di prove, se mai qualcuno si fosse illuso.
La sfida per il mondiale 2016 sembra essere ristretta a questi due team e probabilmente a due piloti, Hamilton e Vettel.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti