buzzoole code

Golf non è più il simbolo del segmento, Volkswagen lo sa e la cambierà nel 2019 Volkswagen Golf con la settima generazione ha perso parte del suo fascino, qui vediamo il perchè

Fallo sapere ai tuoi amici

Si tratta sulla carta di uno dei modelli più longevi di Volkswagen Golf, la settima generazione è stata infatti lanciata nel 2012 per ricevere poi un leggero restyling nel 2017 e chiuderà la sua carriera nel 2019 quando verrà sostituita dal Costruttore tedesco.
Golf è una garanzia, al punto da poter essere tranquillamente riconosciuta come marchio indipendente, quasi più ingombrante dello stesso Brand Volkswagen di cui è figlia.
Nonostante si tratti, come sempre, di una vettura al passo con i tempi e tecnicamente avanzata ha perso, negli ultimi anni, vuoi la concorrenza crescente, vuoi il nuovo modo di concepire l’auto, il fascino che la contraddistingueva nei decenni scorsi.
In economia, così come nella vita, c’è un ciclo e in questo momento serve una spinta forte per far risalire Golf sulla cresta dell’onda.

Fonte: Volkswagen

Sono molte le persone che hanno deciso di “tradire” la tedesca e di passare a concorrenti meno famose inevitabilmente ed evidentemente più convincenti alla guida.
Complice forse lo scandalo Dieselgate, Golf ha perso appeal a scapito di rivali che si sono dimostrate migliori nelle scelte messe in atto alla progettazione.
Se infatti è indiscutibile l’apparato multimediale arrivato soprattutto con il restyling e che trova rivale superiore la sola Mercedes Classe A al momento, lo è meno la piacevolezza nella guida con la vettura che risulta scomoda e non più così versatile come era un tempo il suo marchio di fabbrica.
La scelta di puntare tutto sull’infotainment che ci aveva colpito nel 2014 al Salone di Ginevra dove lo Stand di Volkswagen sembrava più quello di Apple o Samsung ha premiato in parte perchè sono stati dedicati meno sforzi al miglioramento della meccanica e dell’impostazione di guida che sono state raggiunte e superate da alcune rivali come Peugeot 308 e che hanno prevalso anche nella scelta dei materiali utilizzati a bordo.
Questo perciò ci aspettiamo dalla nuova Golf 8 una crescita ed un ritorno forte alla centralità dell’auto come mezzo di trasporto prima che di comunicazione che resterà comunque importante.

L’auto più venduta in Europa e fra le più vendute al mondo cambierà partendo dallo stesso pianale e avrà una linea più filante ed evidente soprattutto nei fari e nel fascione anteriore con una lunghezza ferma intorno ai 4.30m e in linea con 308 appunto e Reanult Megane.
La novità più forte si avrà però nei motori oltre che nell’infotainment che avrà il cruscotto digitale 3D. Sul piano del benzina ci saranno il turbo a tre cilindri 1.0 TSI e quattro cilindri 1.5 TSI, oltre ai diesel 1.6 TDI e 2.0 TDI (completamente nuovo). Ci sarà su alcuni motori poi il sistema mild hybrid, un micro ibrido in stile Toyota. Ci sarà il metano così come le versioni GTi da 300cv e R da 350cv.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!

Permessi Marketing

Carblogitalia userà le informazioni che tu hai fornito in questo modulo per rimanere in contatto con te fornendoti aggiornamenti e utilizzando i dati a scopo marketing.

Perfavore, facci sapere cosa possiamo mandarti:

Puoi in ogni momento cambiare idea cliccando "Disiscrivi o Unscribe" nella parte bassa delle email che riceverai da parte nostra o contattandoci all'indirizzo press@carblogitalia.it

Ci impegniamo a trattare i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre Politiche di Privacy visita la sezione dedicata sul nostro sito. Cliccando di seguito acconsenti all'utilizzo da parte nostra dei tuoi dati in accordo con i termini di cui sopra.


Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, metti un mi piace alla nostra pagina Facebook cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento