spot_img

Marchionne annuncia: su Maserati e Alfa Romeo arriva l’ibrido (FOTO)

“Il discorso del consolidamento è inevitabile. I costi nel nostro settore non cambieranno in meglio, anzi. Aggregarsi e condividerli è un obiettivo che resta invariato, anche se l’industria sta provando a cambiare pelle“. Queste le parole di Sergio Marchionne al Salone di Detroit, nel corso dell’incontro con la stampa italiana.
Al centro il programma per il 2018. “Con la complessità delle scelte industriali, il peso degli investimenti sui conti si aggraverà”, aggiunge l’ad. “Consideriamo per questo il consolidamento essenziale, ma vista la situazione dei mercati e i nostri obiettivi in termini di scelta dei partner, abbiamo deciso di rimettere al centro il nostro piano al 2018: proprio alle cinque di stamattina a casa mia lo abbiamo riesaminato per l’ennesima volta, facendo il punto della situazione con John Elkann“.

Fonte: omniauto.it
Fonte: omniauto.it

“Entriamo in questa nuova fase”, osserva Marchionne, “con ottimi risultati nel 2015 a partire da quelli di Jeep, un marchio che riuscirà a incrementare ancora il ritmo di crescita da qui al 2018. Raggiungere i nostri obiettivi ci libererà anche da quelli che Renzi chiama i gufi: dobbiamo provare a loro e a noi stessi che sapremo arrivare al 2018 senza l’aiuto di nessuno”. Gli scettici? “Non ci interessano”. “Non programmiamo cessioni, raggiungeremo gli obiettivi con la cassa”, ribadisce il timoniere del Gruppo. “Chi dice che non raggiungeremo gli obiettivi di profitto non ci interessa. Non conosco un analista che abbia azzeccato le previsioni su Fiat negli ultimi dieci anni”.
Fonte: clubalfa.it
Fonte: clubalfa.it

“Per quanto riguarda l’ingresso di Google nel settore con la guida autonoma”, aggiunge Marchionne “non stiamo realmente scoprendo niente di nuovo. Continueremo a lavorare con Google e con altri, come abbiamo sempre fatto e senza il bisogno che io vada a Las Vegas a fare discorsi alla Tom Cruise”, scherza l’ad. A margine della conferenza stampa, il numero uno del Costruttore italo-americano è tornato sulla Chrysler Pacifica e sulla tecnologia ibrida plug-in che introduce per prima nella gamma del Gruppo Fca: “Il plug-in hybrid arriverà in Europa con i marchi Alfa Romeo e Maserati, probabilmente sarà la Levante la prima vettura ad adottarla, ma di sicuro la offriremo anche sulla Quattroporte e via via su tutta la gamma Maserati”, ha proseguito Marchionne. “L’obiettivo è quello di avere la tecnologia Phev sul 50% della gamma Fca entro il 2020, per soddisfare le prossime normative in materia di riduzione delle emissioni”.
Fonte: carstim.com
Fonte: carstim.com

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti