buzzoole code

Mika Salo attacca la Ferrari ed esalta Kimi Raikkonen L'ex pilota finlandese della Ferrari 1999 attacca la Rossa ed esalta il suo connazionale

Fallo sapere ai tuoi amici

“Raikkonen? Non può essere considerato una seconda guida. É almeno al pari di Vettel”
Per l’ex pilota finlandese della Ferrari (chiamato a metà stagione del 1999 per sostituire Michael Schumacher, infortunatosi seriamente nella gara di Silverstone) il connazionale ha tutte le qualità per essere ancora un top driver e considerato almeno alla pari del compagno di squadra Sebastian Vettel, anche se difficilmente Kimi potrà tornare ai livelli del 2007, quando si laureò campione del mondo al primo anno in Ferrari.

Fonte: www.formulapassion.com
Fonte: www.formulapassion.com

Indignato per il solito trattamento da pilota a fine carriera e semplice scudiero di Vettel, continua: “Non vedo affatto Kimi nei panni del secondo pilota, non è rispettoso e non è coerente con le sue qualità, ma se vuole tornare a battagliare per l’iride dovrà prima di tutto battere Vettel“.
Salo ha anche però affermato che Kimi dovrebbe migliorare sul giro secco: “Ha sempre avuto un’ottima consistenza in gara, ma poca velocità sul giro secco. E quando parti dietro il tuo compagno di squadra è abbastanza difficile disputare una buona gara“.

Su un eventuale ritiro al termine della stagione ha detto: “Non saprei, è difficile da dire, tuttavia la Ferrari ha agito con intelligenza nel mantenere questa line-up, perché la continuità è importante anche dopo grandi cambiamenti. Poi non scordiamo che Vettel e Raikkonen sono molto amici e si intendono alla perfezione“.

Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, seguici anche su Instagram cliccando qui!

Lorenzo Cavallo

Appassionato di Formula 1, MotoGP e di molti altri sport motoristici. Tutto cosa monti un bel motore sotto il cofano è apprezzato, la velocità e le corse sono la mia passione. Grazie per aver letto il mio articolo!

Rispondi o lascia un commento