spot_img

MotoGp qui la sentenza contro Valentino Rossi: ecco perchè parte ultimo

Qui il testo integrale della sentenza contro Valentino Rossi :
Federazione Internazionale Motociclismo : ” Il 25 Ottobre 2015 durante la gara della MotoGP dello Shell Malaysia Motorcycle Grand Prix, il pilota #46 Valentino Rossi è deliberatamente andato largo alla curva 14, al fine di costringere all’esterno un altro pilota, col quale è entrato in contatto causandone la caduta. Questo comportamento è da considerarsi guida irresponsabile perché pericolosa per gli altri concorrenti ed è pertanto una violazione dell’art 1.21.2 delle FIM Road Racing World Championship Grand Prix Regulations. Valentino Rossi è stato convocato dalla Direzione Gara. Entrambi i piloti coinvolti erano presenti all’udienza, hanno fornito la loro, riguardando le prove in video. La decisione della Direzione Gara è di imporre al pilota #46 3 punti di penalità sul proprio carnet, ai sensi dell’articolo 3.2.1. della FIM Road Racing World Championship Grand Prix Disciplinary e dell’ Arbitration Code . Valentino Rossi ha presentato ricorso ai Commissari FIM contro la decisione della Direzione Gara. E’ stato convocato per un’ulteriore udienza con i Commissari FIM .
I Commissari FIM hanno confermato all’unanimità la sanzione inflitta dalla Direzione Gara.
Ai sensi dell’art. 3.4.2.2 delle FIM Road Racing World Championship Grand Prix Regulations , la sentenza non può esser impugnata se i Commissari FIM confermano la precedente decisione della Direzione Gara.
Dal momento che il pilota aveva già precedentemente 1 punto di penalità, la sanzione prevista per il raggiungimento di 4 punti di penalità è quella di iniziare la prossima gara dal fondo della griglia. Così Valentino Rossi inizierà il Gran Premio MOTUL de la Communitat Valenciana dall’ultima posizione della griglia.

A voi i commenti!

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti