buzzoole code

Porsche, scopriamo la nuova Macan che cambia e dice addio ai Diesel (SCHEDA) Porsche Macan cambia e si adatta ai nuovi standard di mercato, diventando il punto di riferimento nel suo segmento ancora una volta

Fallo sapere ai tuoi amici

Dopo il lancio della prima generazione avvenuto nel 2013 è il momento per la Porsche Macan di rinnovarsi, ed ecco che qualche giorno fa è stato presentato il restyling del Suv sportivo tedesco. Con l’avanzata dell’assedio da parte delle concorrenti come Alfa Romeo Stelvio e BMW X4 la rinfrescata era necessaria e l’intervento è stato apportato principalmente sulla linea e sugli interni, oltre che sulla rosa motori.
Partiamo dall’esterno.

Fonte: Porsche

L’intervento più evidente sulla nuova Porsche Macan è stato apportato al posteriore dove i fanali a Led sono uniti dalla fascia luminosa orizzontale che così diventa ufficialmente il family feeling di tutto il marchio, già presente sulla nuova 911, su Cayenne e Panamera.
Fonte: Porsche

All’anteriore è stato invece affinato il design, con l’integrazione dei fendinebbia nei fari adesso Led di serie (differentemente dalla prima generazione) mentre per avere i Porsche Dynamic Light System Plus (PDLS) si deve aggiungere un importante sovrapprezzo ma i gruppi ottici sono così in grado di regolare il fascio luminoso in maniera intelligente. Anche se sottili, le modifiche a livello di carrozzeria richiamano il DNA sportivo di auto classiche come la 911 e la 918 Spyder e le luci in questo hanno un ruolo fondamentale con i moduli tridimensionali meticolosamente elaborati, come negli stop a quattro punti.
Fascino infondono anche i cerchi da 20″ e 21″ che con i nuovi quattro colori “Miami Blue”, “Mamba Green Metallic” “Dolomite Silver Metallic” e “Crayon” si abbinano ai nuovi pacchetti dell’abitacolo, aumentando ulteriormente le possibilità di personalizzazione della Macan.
Vuoi salire a bordo con noi e scoprire le novità tecniche della Macan? Vai sopra e clicca sulla pagina 2 per continuare a leggere la scheda!

Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, seguici anche su Instagram cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento