buzzoole code

Porsche, la nuova Targa al Nurburgring per il collaudo (FOTO) Porsche ha portato la nuova Targa in pista, qui ne analizziamo i dettagli

Fallo sapere ai tuoi amici

Sono apparse in rete le prime foto in esclusiva della nuova Porsche 911 Targa, scattate durante i test di rito in corso al Nurburgring. Un’auto che sapevamo sarebbe arrivata presto e che, essendo già in fase di test su pista e senza camuffature, pensiamo possa arrivare presto sul mercato.
Non si tratta di una versione di rottura come la precedente, vincente secondo noi da ogni punto di vista. Il ritorno delle forme tipicamente vintage ha premiato Porsche che è riuscita a rendere la Targa ancora di più l’oggetto del desiderio degli appassionati sparsi per il mondo .

Questo slideshow richiede JavaScript.


Il look quindi non cambia e il colore acceso del mezzo apparso in foto, verdissimo, accentua ancora di più le forme dell’auto. L’occhio cade subito su tetto, lunotto ed arco centrale. Gli elementi per la nuova versione della 992 sono gli stessi della 991 e probabilmente anche il meccanismo di apertura è rimasto lo stesso. Una volta azionato il comando l’intera parte posteriore si apre per fare spazio al tetto in tela che è un pezzo unico, come nella prima vera Targa. Tutti gli altri elementi a partire dal frontale fino ad arrivare alla coda e ai terminali di scarico, sono ripresi dalla 992 Coupè e dalla Cabriolet già in listino e di cui vi abbiamo parlato per primi in Italia (puoi trovare l’articolo cliccando qui).
Fonte: autoexpress.co.uk

Per quanto riguarda la rosa motori ovviamente per il momento non sappiamo nulla. La Targa potrebbe adottare la stessa linea della vettura che sostituisce, lasciando ai clienti la libertà di scegliere tra propulsori e trazione, posteriore o integrale. La 992 è stata presentata, per il momento, nelle sole versioni S e 4S da 450cv e a breve scopriremo i dettagli di Carrera e GTS. Sulla generazione passata non c’era la 991 Targa Turbo, vedremo se anche per questa 992 la scelta sarà confermata.

Ti piace Carblogitalia.it? Aiutaci a crescere, seguici anche su Instagram cliccando qui!

Rispondi o lascia un commento