spot_img

Quello che nessuno sa: Rossi cura l’immagine di Marquez

La “guerra” tra Valentino e Marquez rischia di avere ripercussioni anche dal punto di vista economico. Sono preoccupati i rivenditori italiani del marchio Honda, la moto di Marc, che temono una improvvisa disaffezione dei loro clienti. In questi giorni è addirittura nato un gruppo facebook che invita a boicottare il brand giapponese e tutti gli altri sponsor (Repsol, Redbull, Gas) legati al campione catalano. All’inizio della settimana dovrebbe intervenire con una dichiarazione Shuei Nakamoto, vicepresidente della Honda Racing Corporation, per cercare di riportare un po’ di serenità nell’ambiente della Motogp e ribadire la stima nei confronti di entrambi i piloti. Ma tra Rossi e Marquez difficilmente tornerà il sereno: “Forse un giorno ci parleremo. Non adesso“, aveva liquidato in maniera secca l’argomento Marc, accompagnando la frase con un gesto come di fastidio. “Diceva che ero il suo idolo, ma era tutta una finzione”, ha ribadito il pesarese, che per tutto il fine-settimana malese ha guardato storto l’avversario.

Rischia anche di saltare il solido rapporto commerciale tra i due, perché la VR46, l’azienda di Tavullia di proprietà del pesarese, cura da anni il merchandising di Marc e Alex Marquez. Cappellini, magliette, giubbotti, tutto ciò che porta il numero 93 (e il 73 di Alex) viene prodotto e commercializzato da Rossi. E’ possibile, molto dipenderà dalle clausole del contratto che la collaborazione si interrompa. La VR46, di cui Valentino è amministratore unico, lo scorso anno ha fatturato 12,5 milioni di euro segnando un +27% rispetto alla stagione precedente.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti