spot_img

Ricarica ad induzione, Stellantis sperimenta la soluzione del futuro

Stellantis lancia un progetto per la ricarica ad induzione delle autovetture elettriche e lo fa su una strada vera che può essere il futuro della mobilità

Come sappiamo, e come hanno riportato i maggiori gruppi automobilistici mondiali (trovi qui il nostro approfondimento) il problema principale nello sviluppo dell’elettrico riguarda le infrastrutture e Stellantis sta provando ad introdurre una soluzione sperimentando le strade con ricarica ad induzione.
In collaborazione con l’autostrada A35 Brebemi, il Gruppo italo-francese ha avviato il progetto “Arena del Futuro”, per la sperimentazione del Dynamic Wireless Power Transfer. Un’idea che consentirebbe la ricarica in movimento delle vetture, come avviene per gli smartphone.

Per farlo è stato creato un circuito di prova lungo 1050 metri che si trova lungo la A35 Brebemi in un’area privata dell’uscita Chiari Ovest. L’impianto installato ha una potenza complessiva di 1 MW con corsi cablate e spire annegate nell’asfalto che consentono la ricarica dei veicoli idonei. Quest’ultimi sono quelle dotate di sistema DWPT, tecnologia che consente la ricarica wireless. I primi mezzi saranno una Fiat 500 e l’Iveco E-Way.
Il sistema dovrebbe inoltre porre le basi per la comunicazione tra strada e veicolo tramite la tecnologia 5G e con i dispositivo IOT (internet of things) integrati a bordo, con il fine principale di aumentare la sicurezza su strada.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti