spot_img

Tesla Roadster non si farà, posticipato il lancio

Tesla Roadster attesa dal 2017 non arriverà per adesso, la crisi dei microchip ferma anche Tesla

Tesla Roadster non si farà per il momento. La Casa americana infatti è solo una delle tante vittime della crisi dei semiconduttori e a pagarne le conseguenze c’è proprio la supersonica Tesla Roadster che da mesi vediamo correre sui social network. L’innovazione tecnologica di Tesla infatti non è sufficiente a garantire autonomia nello sviluppo soprattutto in una situazione come quella odierna di profonda crisi nella fornitura della componentistica. Tra l’altro se vuoi saperne di più ti consigliamo il nostro articolo intitolato: “Microchip: frena l’Automotive, qui le cause

Fonte: Tesla.com

Conseguenza di quanto detto, secondo rumors che si susseguono nelle ultime ore, è il posticipo del lancio della nuova Tesla Roadster, la supercar elettrica attesissima da clienti ed appassionati. Lo stesso Elon Musk, patron di Tesla, lo ha confermato su Twitter: “Arriverà nel 2023, se il 2022 non sarà un mega dramma”, ogni riferimento alla crisi di fornitura dei chip è tutt’altro che casuale.

La presentazione della Tesla Roadster è avvenuta nell’ormai lontano 2017. Tesla parlava di uno scatto da 0 a 100 km/h per la vettura in soli 1,1 secondi e di una velocità massima stratosferica, 400 km/h senza perdite in termini di autonomia, che si attesterebbe sui 1000 km grazie ad una batteria di 200 kwh. Tre saranno invece i motori elettrici capaci di sviluppare una coppia massima di 10’000 Nm.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti