spot_img

Toyota pensa in grande all’elettrico, 30 i nuovi modelli

Toyota presenta un enorme piano per l’elettrico, ridisegnando la gamma e l’offerta di prodotti in pochi anni

Toyota cambia piano e lo fa, come sempre, annunciando una svolta epocale per quello che è il suo trascorso e soprattutto le recenti dichiarazioni che anche noi abbiamo pubblicato nelle scorse settimane. I giapponesi si preparano infatti a vendere solo autovetture elettriche e, primi assoluti, lo fanno presentando al mondo un piano che riporta ben sedici prototipi assolutamente fedeli a quelle che saranno le versioni da mercato.

Saranno trenta i modelli elettrici (BEV) commercializzati da Toyota entro il 2030, prodotti che consentiranno al Costruttore di vendere nello stesso anno almeno 3,5 milioni di vetture tra questi modelli. Una spinta importante sarà anche quella messa in campo da Lexus che diventerà invece Brand solo elettrico in Europa, Cina e Nord America dal 2030 e in tutto il mondo dal 2035. Per Toyota il destino potrebbe essere lo stesso ma dal 2035.

Il numero uno di Toyota, Akio Toyoda, ha mostrato uno showroom del futuro (trovi qui le foto) dove c’è spazio per l’intera gamma. Si parte dalla bZ Small Crossover alla bZ Large Suv passando per il bZ Compact Suv e per la Sedan.
Lexus aumenterà il livello percepito di lusso sportivo, con i modelli Electrified Sport o Sports EV a cui si aggiugnono la Electrified Suv e la Sedan.

Novità infine l’arrivo di un Crossover Toyota 4×4 (Cruiser EV) e di un PICK-UP Elettrico (Pick-up EV). Occhio anche al mercato business retail dove ci saranno i compatti Micro e Mid BOX.
Ovviamente è ancora presto per entrare nel dettaglio della gamma e nelle caratteristiche tecniche. Di certo però la storia del marchio parla da sè e se è vero che un occhio sarà puntato sull’efficienza delle vetture lo è anche che saranno tutte adeguate, in termine di copertura chilometrica, alle caratteristiche ricercate dai futuri acquirenti. Lo dimostra il centro di Ricerca e Sviluppo che sarà marchiato Lexus e che sarà dedicato allo studio di batterie allo stato solido finalizzate all’equipaggiamento sui veicoli dal carattere sportivo.

Attenzione però, il consumatore non sarà abbandonato e Toyota continuerà ad offrire soluzioni endotermiche e a idrogeno. “Per quanto riguarda il motivo per cui cerchiamo di mantenere così tante opzioni, in termini di gestione aziendale, si potrebbe pensare che sarebbe più efficiente concentrarsi su meno scelte. Tuttavia, crediamo che adattarsi rapidamente ai cambiamenti in futuro sia più importante che cercare di prevedere il futuro, che è incerto“, queste la parole di Akio Toyoda.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti