spot_img

Vettel furioso sbotta in tv: “Così è una m***a !”

Chiediamo scusa al pubblico, è evidente che questa formula non funziona. Torniamo subito al sistema di prima”. Nelle parole di Christian Horner, team principal Red Bull, c’è tutto il senso di smarrimento provato dalla gente della F1 davanti agli ultimi tre minuti delle prime qualifiche della stagione. C’era da vedere il nuovo sistema a eliminazione del pilota più lento fino agli ultimi due in lotta per la pole. Macché. Negli ultimi cinque minuti chi doveva fare il tempo lo ha fatto (Rosberg, che ha agganciato la prima fila dietro a Lewis Hamilton).

Gli altri erano già in borghese, soddisfatti della posizione in griglia e desiderosi di salvare preziosi treni di gomme per la gara. Era il momento più atteso delle qualifiche. E’ diventato un non-spettacolo coi protagonisti già ai box! “E’ evidente che non funziona – ha detto a caldo il ferrarista Sebastian Vettel, che in tv ha definito una “merda” quello che si è visto – ma un po’ mi stupisco della sorpresa, noi lo avevamo detto che questo era il rischio, ed è successo proprio questo”.

Ancora più esplicito il team principal ferrarista Maurizio Arrivabene: “Adesso forse qualcuno capirà il motivo per cui eravamo contrari a questo formate lo dico prima ancora da tifoso che da responsabile di una scuderia. Gli ultimi minuti sono stati imbarazzanti”.
Dello stesso parere anche Toto Wolff, responsabile Mercedes: “Spazzatura,è il caso di sedersi intorno a un tavolo e vedere di intervenire per tornare indietro. E la discussione avverrà”.
L’impatto mediatico di quegli ultimi minuti è stato forte, difficile credere che questa F1 in crisi di spettatori si ripresenterà alle prossime qualifiche in Bahrain con questo format ancora in vita.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti