spot_img

Volkswagen contrattacca e punta tutto sull’elettrico

Dopo giorni di silenzio Volkswagen passa all’attacco e svela i punti della sua strategia per uscire dall’angolo. Eccoli, uno per uno, così come loro li hanno raccontati.

• Accelerazione nella realizzazione del programma di efficienza crea spazio per il riorientamento
• Processi ottimizzati favoriscono ulteriori potenziali risparmi, inclusi tagli dei costi fissi
• Riduzione degli investimenti per 1 miliardo di Euro all’anno rispetto alla pianificazione, combinata con la prioritizzazione dei progetti per il futuro
• Formulate decisioni relative al prodotto
• La nuova Phaeton sarà elettrica
• Pianificato un nuovo pianale modulare elettrico

In pratica il Consiglio di Amministrazione Volkswagen in una riunione straordinaria ha cambiato le carte in tavola e punta ad una vera e propria rivoluzione sul prodotto come ha annunciato lo stesso CEO Herbert Diess. Tutto si basa di fatto su “un riorientamento della strategia Diesel con le tecnologie più avanzate, lo sviluppo di un’architettura elettrica standardizzata per vetture e veicoli commerciali leggeri e un nuovo approccio per la prossima generazione della Phaeton”.

In pratica una svolta che ovviamente non potrà che avere riflessi sul mercato: sta per rafforzarsi la spinta sull’elettrico, già di per se molto forte visto che a breve erano già stati annunciati 40 modelli a batteria. E’vero poi che gli investimenti saranno ridotti di circa un miliardo di Euro all’anno, ma questo cambia poco: parliamo della prima azienda al mondo per investimenti in ricerca e sviluppo (spendono 12 miliardi l’anno, più di Microsoft e Samsung per capirci…) e quindi di un Gruppo che conserva una forza di innovazione micidiale, almeno rispetto ai concorrenti.

Ora tutti pensano allo scandalo, al famoso dieselgate, ma evidentemente il mondo dell’auto ha la memoria corta: il Gruppo Volkswagen si è aggiudicato poco fa il titolo di “Costruttore automobilistico più innovativo 2015”, ricevendo in più il premio speciale “Costruttore automobilistico più innovativo del decennio”. Questo solo per dire che la forza innovativa del colosso di Wolfsburf è ancora importante. E che la voglia di riscatto è tanta.

Potrebbe interessarti

Rispondi o lascia un commento

seugici ovunque

21,637FansLike
8,937FollowersFollow
2,467SubscribersSubscribe
- Contenuto offerto da -spot_img

più recenti